12 dicembre 2015

CityLife, arte nel parco

Il Real Estate di lusso strizza l’occhio alla cultura

CityLife

Proseguono i lavori a CityLife.

Il complesso di case di lusso che sorge nel territorio dell’ex Fiera Milano, è un progetto residenziale all’avanguardia non solo dal punto di vista della sostenibilità e dell’efficienza energetica.

Oltre a ospitare prestigiose residenze, uno shopping district, un business center e un grande parco cittadino, CityLife sarà un polo avveniristico anche per l’arte.

A inizio dicembre è stato presentato a Palazzo Reale l’importante progetto del Parco d’Arte Contemporanea di Milano, che sarà allestito presso il parco che sorge all’ombra delle Tre TorriAllianz, Generali e Libeskind – che verranno ultimate entro il 2017.

Il Parco d’Arte Contemporanea, che sarà allestito a partire da aprile 2016, quando sarà posizionata la prima opera realizzata, sarà un itinerario espositivo articolato, che mette a frutto tutto il potenziale dell’arte contemporanea.

I curatori del progetto ArtLine Milano Sara Dolfi Agostini e Roberto Pinto – hanno invitato 30 artisti fra italiani e stranieri appartenenti alla generazione under 40, con un curriculum già importante e significativo, a proporre un progetto d’arte site-specific da inserire nel nuovo contesto urbano di CityLife.

Una giuria di 7 membri, composta da personalità di rilievo internazionale – tra cui curatori e direttori di istituti d’arte moderna e contemporanea – selezionerà tra i 30 progetti gli 8 vincitori, le cui opere entreranno permanentemente a far parte del Parco d’Arte contemporanea.

Sara Dolfi Agostini con James Lingwood e Charles Esche

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.