27 giugno 2014

50 sfumature, per E.L James 56 milioni nel 2013

Successo inarrestabile

50 sfumature, E.L James guadagna 56 milioni nel 2013

La trilogia di Cinquanta sfumature è stata pubblicata nel 2012 ma continua ad avere un incredibile successo, per la gioia della sua autrice.

In questi giorni i media inglesi hanno svelato che E.L. James ha guadagnato la bellezza di 56 milioni di dollari nel corso del 2013 grazie alla vendita dei tre best seller, e alle royalties e le licenze correlate, come la linea di intimo o l’etichetta vinicola a marchio Fifty Shades.

Questo vuol dire, che la scrittrice inglese, lo scorso anno, ha messo in banca 153mila dollari al giorno.

La somma è quasi quattro volte superiore a quella messa in tasca da JK Rowling: l’autrice di Harry Potter ha guadagnato “solo” 14.6 milioni di dollari nel 2013 ma può contare sul suo ingente patrimonio, stimato oltre 850 milioni, accumulato nel periodo d’oro del celebre maghetto.

Numeri da capogiro, che sono destinati ad aumentare dopo l’uscita nei cinema del film dell’adattamento cinematografico di Cinquanta sfumature di grigio con protagonista Jamie Dornan nei panni di Christian Grey e Dakota Johnson in quelli dell’innocente Anastasia, prevista per San Valentino 2015.

Nonostante il bottino, E.L James e il marito Niall hanno mantenuto uno stile di vita low profile: unico sfizio la loro proprietà di 4.6 milioni di dollari con sei camere da letto nella zona ovest di Londra.

I 56 milioni di guadagni sono presto motivati: i tre romanzi della serie hanno raggiunto la cifra da primato di 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

Originariamente auto-pubblicato, Fifty Shades of Grey ha conosciuto la fama nel 2012 grazie alla casa editrice Vintage Books, una divisione della celebre Random House, che ha dichiarato in un comunicato stampa, che nel periodo di massimo successo, sono state vendute ogni secondo due copie della trilogia.

Cinquanta sfumature di grigio insieme ai sequel Cinquanta sfumature di nero e Cinquanta sfumature di rosso è stato pubblicato in 51 lingue, tra cui islandese, ebraico, coreano, lettone, lituano, mongolo, russo, serbo, slovacco e tailandese.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.