27 aprile 2013

Cinquanta sfumature di grigio per Alex Pettyfer

Stretta finale

Alex Pettyfer

Ryan Guzman o Ian Somerhalder? Matt Bomer o Stephen Amell?

Qualunque sia la decisone finale, senza dubbi, il Christian Grey del grande schermo sarà un gran bel vedere.

Alla lista dei nomi papabili per interpretare il tenebroso protagonista nell’adattamento cinematografico del successo editoriale “Cinquanta sfumature di grigio” di E.L. James, si è aggiunto un altro candidato con tutte le carte in regola.

Se fino a poco fa Amell, protagonista della serie tv “Arrow”, era dato quasi per certo in seguito al video postato sulla sua pagina facebook in cui sosteneva di aver avuto un incontro con la produzione del film, ora  si sono di nuovo mischiate le carte in tavola.

Alex Pettyfer, infatti, ha rivelato di aver già girato una scena di sesso come provino per l’ambitissima parte.

Sembra che l’attore inglese, già nel cast bollente di “Magic Mike”, abbia recitato in una scena molto hot diretta da Gus Van Sant, il regista di “Will Hunting – Genio Ribelle” e “Milk”, uno dei più accreditati per dirigere la pellicola.

Pare che le immagini si riferiscano al momento in cui la dolce Anastasia e il pericoloso Grey trascorrono la prima notte insieme.

Non è difficile immaginare il perchè si tratti del ruolo più desiderato di Hollywood: visto l’incredibile riscontro della trilogia erotica, che ha venduto più di 70 milioni di copie in tutto il mondo, si immagina un successo al botteghino senza eguali e di conseguenza una popolarità fuori dal comune per chi ne farà parte.

Alex Pettyfer in Magic Mike

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.