27 febbraio 2014

Cinquanta sfumature, 100 milioni di copie vendute

Successo planetario

E.L. James autrice Cinquanta Sfumature

Dopo aver conquistato il titolo di e-book più scaricato della storia, “Cinquanta sfumature di grigio” è pronto a battere nuovi record.

Questa settimana, la trilogia romantico-erotica di E.L. James ha raggiunto un altro importante traguardo: i tre romanzi della serie hanno raggiunto la cifra da primato di 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo, 45 solo negli Stati Uniti.

Il libro edito in Italia da Mondadori, racconta la storia d’amore e di seduzione tra l’affascinante e misterioso Christian Grey e l’innocente Anastasia Steele, che si trova catapultata, quasi senza rendersene conto, in una relazione al di fuori dell’ordinario, tra manette e bondage, con il miliardario dal passato oscuro ma dal cuore tenero.

Originariamente auto-pubblicato, “Fifty Shades of Grey” ha conosciuto la fama nel 2012 grazie alla casa editrice Vintage Books, una divisione della celebre Random House, che ha dichiarato in un comunicato stampa, che nel periodo di massimo successo, sono state vendute ogni secondo due copie della trilogia.

“Cinquanta sfumature di grigio” insieme ai sequel “Cinquanta sfumature di nero” e “Cinquanta sfumature di rosso” è stato pubblicato in 51 lingue, tra cui islandese, ebraico, coreano, lettone, lituano, mongolo, russo, serbo, slovacco e tailandese.

E, se le vendite continuato a salire, la serie potrebbe facilmente raggiungere il numero di copie della serie di “Twilight” di Stephenie Meyer (120 milioni), ma è ancora lontana da quella di Dan Brown sulle avventure del ricercatore universitario Robert Langdon iniziata con “Il Codice Da Vinci “ (200 milioni) .

JK Rowling è ancora un miraggio: il suo maghetto Harry Potter ha venduto la bellezza di 450 milioni di libri in tutto il mondo.

L’uscita dell’adattamento cinematografico del primo capitolo, prevista per il prossimo San Valentino con protagonisti Dakota Johnson e Jamie Dornan, non farà altro che dare un ulteriore scossone

Dakota Johnson e Jamie Dornan sul set

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.