23 ottobre 2015

Chiusura Expo 2015, Albero della Vita resta a Rho

Troppe spese per spostarlo in città

Expo 2015 dall’Albero della Vita

A una settimana dalla chiusura di Expo Milano 2015, trapelano altre novità sul destino del sito espositivo di Rho.

Se in occasione dell’incontro “Expo dopo Expo: le eredità di Expo 2015”, la Presidente della kermesse Diana Bracco aveva confermato che Palazzo Italia non verrà smantellato dopo il 31 ottobre ma riaprirà in primavera, ora è il Commissario Giuseppe Sala a mettere a tacere le ipotesi sul trasferimento dell’Albero della Vita in città.

La maestosa installazione di Marco Balich, sponsorizzata da Orgoglio Brescia, Pirelli e Coldiretti, continuerà a dominare la Lake Arena anche post Expo, a causa degli eccessivi costi che comporterebbe il suo trasporto in Piazzale Loreto o in Darsena, come ventilato negli scorsi giorni da insistenti rumors.

A quanto pare, lo spettacolo di luci e giochi d’acqua a cui hanno assistito oltre 14 milioni di visitatori durante i 6 mesi di Esposizione, risuonerà sulle note di “Tree of Life Suite”, la colonna sonora appositamente composta dal Maestro Roberto Cacciapaglia, anche durante la prossima bella stagione.

Il programma ufficiale della giornata finale è ancora top-secret ma è stata confermata la chiusura dei tornelli alle 17.00 per tenere sotto controllo il numero di visitatori che affolleranno il Cardo e il Decumano. Da martedì 20 ottobre sono state disabilitate le funzioni di conversione della data di un biglietto a data aperta, effettuabile dal sito web della manifestazione, e di acquisto di biglietti serali a Data Fissa.

Il count down alla fine dell’Esposizione Universale dei record prosegue mentre il prossimo Expo di Astana si profila all’orizzonte.

Maestro Roberto Cacciapaglia

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.