Luxgallery > People & Brand > Storie di Successo > Chiara Ferragni e l’astuzia del look declinato nei diversi continenti: bon ton in Europa, trash negli Usa

Chiara Ferragni e l’astuzia del look declinato nei diversi continenti: bon ton in Europa, trash negli Usa

C'è un motivo per cui tante vogliono essere fashion blogger ma solo poche sono capaci di renderlo davvero un lavoro: l'intelligenza oltre il mero esibizionismo

chiara ferragni harvard

Chiara Ferragni è la regina tra le fashion blogger del pianeta, qui potete sbirciare la classifica delle colleghe straniere che tallonano la bionda fidanzata di Fedez. Per chi ancora pensa che per far diventare un vero e proprio lavoro bastino l’amore per i selfie, un bel fisico e i giusti hastag è decisamente fuori strada. La Ferragni è un ottimo esempio, ben consigliata o meno non è dato di saperlo, di come la facoltà di sapersi conformare ai gusti imperanti, a seconda dei contesti, sia capitale.

ferragni

Avete presente che splendidi look, bon ton ed eterei, la blonde salad ha sfoggiato in occasione della sfilate parigine? Con quale classe abbia saputo unire abiti sensuali o cortissimi a uno stile sempre elegante?  Non si è risparmiata neppure trasparenze totali portate con la giusta disinvoltura e la perfetta fisicità. Mai una sbavatura: ha saputo osare restando nei ranghi del senso del gusto europeo – precipuamente parigino e milanese, che da sempre dettano le regole in questo ambito.

Adesso che il Coachella è alle porte e la Ferragni è invitata come super ospite ecco invece gli outfit che sfoggia in questi contesti. Già l’anno scorso, come vedete nell’immagine di copertina, il suo look per l’evento era molto distante dall’eleganza che in Europa sfoggia. Anche quest’anno la bionda ha scelto di mimetizzarsi perfettamente con i gusti a stelle e strisce per il concertone più atteso della California. Paese che vai usanza che trovi e Chiara ha imparato benissimo questa lezione.

17817442_1193382510770166_4823575111829291008_n