Luxgallery > Tempo Libero > Spettacoli > Cinema > “Chiamami col tuo nome”, il regista Luca Guadagnino svela i dettagli del sequel

“Chiamami col tuo nome”, il regista Luca Guadagnino svela i dettagli del sequel

Di Chiamami col tuo nome, il film che ha conquistato pubblico e critica, verrà fatto il sequel. A rivelarlo il regista Luca Guadagnino.

Chiamami col tuo nome è stato uno dei film rivelazione dell’anno 2017, ultimo capitolo della “trilogia del desiderio” di Luca Guadagnino, dopo Io sono l’amore (2009) e A Bigger Splash (2015), firmato da James Ivory, vincitore del Premio Oscar per la miglior sceneggiatura non originale. La notizia di un sequel era emersa già da tempo. A confermarla il 4 dicembre 2018 Andrè Aciman, scrittore del romanzo da cui è stato tratto il film, che ha annunciato su Twitter nuovi sviluppi narrativi che vedono protagonisti sempre Elio e Oliver. 

«In realtà mi piacerebbe un sequel di Chiamami col tuo nome. Infatti ne sto scrivendo uno!», aveva affermato lo scrittore statunitense. Di parere opposto lo sceneggiatore del film pluripremiato, James Ivory, da sempre contrario ai sequel. Chiamami col tuo nome 2 invece ci sarà e ad annunciarlo è stato lo stesso regista Luca Guadagnino, che in un intervista ha rivelato dettagli interessanti sul secondo capitolo del film Call me by your name “2”. La prima notizia interessante? Non sarà ambientato a  Berlino come si vociferava, ma a Parigi. A BadTaste.it il regista italiano ha anticipato anche che la scena di apertura del sequel del film riprenderà proprio dal finale straziante, in cui si vede Elio piangere. Stavolta il personaggio interpretato da Timothée Chalamet però verserà lacrime guardando un film del regista francese Paul Vecchiari, Once More. Da questo dettaglio si può dedurre anche che il sequel di Chiamami col mio nome inizierà a Parigi proprio nel 1988, anno di uscita della pellicola Once More.

Non è escluso che Berlino possa fare da sfondo nelle battute finali del nuovo film di Guadagnino: Chiamami col tuo nome 2 potrebbe concludersi proprio nella città tedesca, nel 1989, a ridosso del crollo del muro. Un altro particolare svelato dal regista riguarda l’attrice Dakota Johnson, famosa per il film campione d’incassi 50 sfumature, la quale nel sequel potrebbe interpretare la moglie di Oliver. Che ne pensate?