Luxgallery > Fashion > Chanel, tutti i segreti dell’atelier di Alta Moda svelati nella nuova docu-serie targata Netflix

Chanel, tutti i segreti dell’atelier di Alta Moda svelati nella nuova docu-serie targata Netflix

Tutti i segreti di Chanel in una nuova docu-serie firmata Netflix, intitolata 7 Days Out diretta da Andrew Rossi.

Cosa avrà mai fatto Monsieur Karl Lagerfeld a Parigi durante i sette giorni che hanno preceduto la sfilata delle collezione Haute Couture Primavera Estate 2018 di Chanel? Da questa domanda parte la serie, targata Netflix, intitolata 7 Days Out, diretta da Andrew Rossi, regista famoso al fashion system, in passato, questi ha infatti diretto il documentario The First Monday in May, che sempre su Netflix aveva raccontato uno dei Met Gala più chiacchierati di sempre. Stiamo parlando di China Trough The Looking Glass del 2015, esempio di incontro tra oriente e occidente, visto attraverso la lente della moda. Il 21 dicembre, giorno del solstizio d’inverno, arriverà la risposta al quesito. Tenetevi forte! Una serie tv, giusto in tempo per le Vacanze di Natale, che nell’episodio di lancio vi consentirà di entrare negli uffici privati del brand e nei laboratori di Chanel Métiers d’Art, dove nascono le meravigliose creazioni della casa di moda, voluta da Madame Coco Chanel, emblema dell’eleganza.

7 Days Out non sarà incentrata soltanto sul mondo della moda. L’episodio di lancio sarà dedicato alla storia di Chanel, maison rinomata per la qualità dei prodotti d’artigianato, gli altri saranno incentrati sulla vita di personaggi visionari nel panorama food, sport, intrattenimento e non solo. Nello specifico verranno trasmessi 7 giorni della vita di questi. Senza filtri, Andrew Rossi vi svelerà segreti, retroscena e dettagli di Chanel e non solo. 

Proprio in queste ore l’azienda di moda francese Chanel ha annunciato che non venderà più vestiti e accessori fatti in pelle di serpente, coccodrillo, lucertola e altri animali esotici. La decisione nasce dalla difficoltà ad ottenere materie prima di cui la maison francese possa tracciare la provenienza. La casa di moda di lusso ha maturato questa scelta soprattutto per evitare che le pelli provengano da animali trattati in modo crudele, per vie illegali, e anche per venire incontro al pubblico più giovane, attento all’ambiente e al benessere di chi vi abita.

Tags:

,