Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Moda Donna > Chanel moda donna primavera estate 2016

Chanel moda donna primavera estate 2016

Al check-in con Karl Lagerfeld

PFW-SS-2016-chanel_01

Vai allo speciale

A inizio settimana ha inaugurato a Londra l’attesissima mostra di Chanel, Mademoiselle Privé. Se alla Saatchi Gallery, per il vernissage, si sono presentate alla corte di Karl Lagerfeld attrici, top model e celebrità arrivate nella città inglese apposta per l’occasione, la stessa scena si era verificata pochi giorni prima a Parigi.

Protagonista assoluta della Parigi Fashion Week è stata certamente la sfilata dedicata alla collezione moda donna per primavera estate 2016 di Chanel. Se Balenciaga ha fatto parlare di se soprattuto per l’addio di Alexander Wang, Valentino, Louis Vuitton, Hermés, Lanvin, Alexander McQueen sono solo alcune delle griffe tra le più ammirate durante l’ultima kermesse nella Ville Lumière, ecco che la maison della doppia C ha incantato tutti con creazioni da favola e l’ennesimo allestimento da mille e una notte.

Creare una sfilata per Karl Lagerfeld è un esercizio di stile e il risultato è ogni volta più innovativo e sorprendente.
E così, martedì 6 ottobre, penultimo giorno della settimana della moda di Parigi, il Gran Palais di Parigi è stato allestito per l’occasione in un aeroporto. Gli inviti erano stampati su biglietti aerei, c’erano carrelli per le valige, imbarchi, gate, tabelloni con gli orari, tutti firmati “Chanel Airlines”.

Chanel, sfilata alla Parigi Fashion Week

La collezione primavera estate 2016 di Chanel si compone di tailleur in tweed dai pantaloni larghi e abiti romantici, gonne lunghe, tute con felpa annodata in vita dalle fantasie multicolor. I must di Chanel insomma ci sono tutti ma ancora una volta vivono un nuovo corso della loro vita. I pezzi più sofisticati vengono rivisitati in chiave street wear. Tutto si porta con disinvoltura come ogni look da viaggio che si rispetti.

Completano le proposte per la prossima estate 2016 accessori come trolley e borse comode e capienti. Le scarpe si illuminano grazie alla suola con led incorporati, gli occhiali sono enormi e a specchio, i cappelli baseball si portano visiera sulla nuca. Il make up, infine, è a mascherina e strizza l’occhio a quelle che si indossano per dormire in aereo.

Una sfilata da sogno con un finale commovente. All’uscita di Karl Lagerfeld, 85 anni e non sentirli, Cara Delevingne, che prima del suo prematuro addio alle passerelle ha sempre chiuso la sfilata di Chanel, è corsa incontro al designer accompagnata dal giovane nipote di Lagerfeld, Hudson Kroenig.

Karl Lagerfeld e Cara Delevingne con il nipote di Lagerferl Hudson Kroenig - sfilata Chanel

E la Delevingne non era che una dei tantissimi ospiti seduti in prima fila per assistere alla sfilata della collezione primavera estate 2016 di Chanel: da Maria Sharapova a Vanessa Paradis con la figlia Lily-Rose Depp testimonial del brand, Lewis Hamilton, Kris Jenner, Janelle Monáe, Alma Jodorowsky, Ines de la Fressange, Caroline de Maigret, Marine Vacth, Marie-Ange Casta, Virginie Ledoyen, Clotilde Hesme, Cécile Cassel e Céline Sallette.

Vai allo speciale