Luxgallery > Gusto > Chef e Ricette > Carlo Cracco presenta il programma Ambasciata del Gusto 2016

Carlo Cracco presenta il programma Ambasciata del Gusto 2016

Nell’ex Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso

Ambasciata-del-Gusto-convento-annunciata-carlo-cracco_01

In occasione di Expo 2015, Carlo Cracco aveva dato il via all’Ambasciata del Gusto, progetto culturale e formativo ideato e promosso dall’Associazione Maestro Martino, con lo scopo di valorizzare la filiera agroalimentare lombarda attraverso la cucina d’autore. Ne è nato un polo milanese, inserto nell’Ex Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso, dedicato alla cultura del cibo e del Made in Italy con valenza economica, culturale e turistica a livello internazionale.

Dopo il successo ottenuto durate i mesi dell’Esposizione Universale di Milano e la firma del Food Act da parte dei migliori chef italiani e dal Ministero degli Affari Esteri, il Ministero per l’Istruzione, Università e Ricerca e dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali con lo scopo di valorizzare la cucina italiana di qualità, l’alta formazione e il rafforzamento della filiera tra agricoltura, ristorazione e paesaggio/turismo, obiettivi condivisi da sempre dell’Associazione Maestro Martino, ecco che è stato presentato il programma 2016 dell’Ambasciata del Gusto.

L’Ex Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso riapre al pubblico il 14 maggio e domenica 15 ospiterà il primo dei 10 appuntamenti in programma fino a inizio ottobre.

In aggiunta all’attività didattica, rivolta a studenti, professionisti e food lovers, l’Ambasciata del Gusto 2016 si fa portavoce infatti di iniziative domenicali, aperte al pubblico, nelle quali i giovani cuochi, insieme a docenti, agricoltori e Chef Ambassador, sperimenteranno le competenze acquisite attraverso l’elaborazione di ricette a base delle eccellenze del Parco del Ticino.

Chic nic, durante i quali saranno preparati gustosi cestini per la colazione sull’erba ma anche Brunch e Aperitivi, laboratori di cucina, in collaborazione con Kenwood, fino alla possibilità di acquistare i migliori prodotti delle aziende agricole del Parco del Ticino, grazie al corner gastronomico.

“L’Ambasciata del Gusto, inaugurata lo scorso anno in occasione dell’Expo, di fatto non ha mai smesso di operare – ha commentato Carlo Cracco, presidente dell’Associazione Maestro Martino, in occasione della presentazione del calendario 2016. – I nostri dodici Ambassador hanno continuato a mantenere relazioni e collaborazioni tra loro e con le aziende agricole e gli operatori che hanno partecipato al progetto. I diversi appuntamenti enogastronomici successivi all’Expo, in giro per l’Italia, e non solo, hanno rappresentato l’occasione per rincontrarsi e per ragionare insieme su come dare un seguito a questa bellissima esperienza che di fatto rappresenta un modello culturale in cui si mettono a sistema le competenze dei cuochi con quelle degli agricoltori e dei protagonisti del Made in Italy. Un progetto nato nel quadro del “Food Act”, il piano di azione promosso dal Governo, per dare continuità all’esperienza di Expo Milano 2015, per valorizzare la cucina italiana di qualità e le eccellenze enogastronomiche italiane. Un ulteriore dimostrazione che fare sistema -cuochi, agricoltori, trasformatori, istituzioni, scuole, protagonisti del Made in Italy- rappresenta l’unica strada da percorrere per ottenere risultati concreti e duraturi”.

Ambasciata del Gusto - Carlo Cracco

milanogourmetexperience.it