19 ottobre 2015

Capelli primavera estate 2016

Le tendenze viste in passerella

Capelli primavera estate 2016

Ormai le fashion week dedicate alle collezioni primavera estate 2016 sono terminate e, passata la frenesia delle sfilate e l’entusiasmo del vip watching, è tempo di soffermarci sulle tendenze della prossima stagione calda in fatto di capelli e acconciature.

Ripartendo per un viaggio da New York a Parigi passando per Londra e Milano, ecco i must visti in passerella nei giorni scorsi.

Le maison più blasonate hanno abbinato ai loro look estivi, una chioma semplilce, lasciata al naturale e morbida da portare sciolta sulle spalle, ondulata o liscia che sia, come visto da Givenchy, Philosophy, MSGM, Burberry, Antonio Berardi, Philippe Plein, DKNY, Erdem, House of Holland, MSGM, Ralph Lauren, Roberto Cavalli, Topshop Unique e Versus Versace.

Spazio anche per il corto con contaminazioni dal passato agli anni ’60: Gucci, Francesco Scognamiglio e Moschino ne sono l’esempio.

Un’altra tendenza vista in passerella è il mood anni ’70 con chiome corpose e frange ben definite alla Charlie’s Angeles per intenderci (per la gioia di Kate Middleton): hanno scelto questo trend gli hairstylist di Balenciaga, Byblos, Emilio Pucci, Emporio Armani, Fausto Puglisi in versione blu, Costume National, Stella McCartney, Vera Wang,

La treccia rimane tra i raccolti must della prossima stagione: Antonio Marras, Gucci, Giles, Céline, Valentino, Mara Hofman, Alexander McQueen e Proenza Schouler e Hervè Leger gli estimatori.

Tiare, coronocine, cerchietti gioiello protagonisti ai defilè di Marras, Saint Laurent, Miu Miu, Dolce&Gabbana e Louis Vuitton e Rodarte

Evergreen, la coda di cavallo “avvistata” da Prada, Chanel, Dior, Balenciaga e Balmain.

Tutti i look nella gallery!

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.