2 febbraio 2016

Cannes 2016, Georges Miller presidente di giuria

Sulla Croisette dall'11 al 22 maggio

Cannes 2016, Georges Miller presidente di giuria

Tra i candidati a Miglior Film agli Oscar 2016 anche Mad Max: Fury Road di George Miller.

Il regista, sceneggiatore e produttore australiano, subito dopo la cerimonia degli Academy Awards, però, dovrà subito concentrarsi sul suo prossimo -e prestigioso- impegno.

Toccherà propio a Miller guidare i giurati che quest’anno assegneranno la 69esima Palma d’Oro, quando la Croisette srotolerà il red carpet dall’11 al 22 maggio.

Miller ha risposto con grande entusiasmo all’invito di presiedere la giuria del 69esimo Festival di Cannes.
“Che grandissimo piacere! Essere là, nel mezzo di questo festival storico, a scoprire tesori cinematografici da tutto il pianeta. Passare del tempo facendo discorsi appassionati con i colleghi della giuria. Non vedo l’ora di esserci!”.

Mad Max: Fury Road a Cannes 2015

A 70 anni, Miller è in una fase di vera rinascita. Non solo Mad Max: Fury Road, presentato proprio a Cannes l’anno scorso, ha raccolto dieci nomination agli Oscar, comprese quelle per miglior film e regia, ma ha anche incassato 375 milioni di dollari nel mondo.

“Il Festival di Cannes 2016 è pronto a dare il benvenuto a un amante del cinema dal grande cuore e un fantastico essere umano”, ha specificato il festival in un comunicato.

Premio Oscar nel 2007 grazie ad Happy Feet, Miller è stato nominato in altre 3 occasioni: per la migliore sceneggiatura originale de L’olio di Lorenzo (1992), e per il miglior film e la migliore sceneggiatura non originale di Babe, maialino coraggioso (1995).

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.