11 aprile 2015

Cannes 2015 chiama Isabella Rossellini

Presidente di Giuria di Un Certain Regard

Cannes 2015 chiama Isabella Rossellini

Come abbiamo visto, il poster ufficiale che impreziosirà la Croisette per tutta la durata del Festival di Cannes 2015, avrà come protagonista la bellissima Ingrid Bergman, nel centenario della sua nascita.

Tra i protagonisti della 68esima edizione della kermesse, in programma dal 13 al 24 maggio, anche la figlia Isabella Rossellini.

L’attrice e regista italiana sarà Presidente di Giuria della sezione ufficiale Un Certain Regard, di cui il 16 aprile, nel corso della tradizionale conferenza stampa, scopriremo i venti film in concorso.

Inoltre, nel corso del festival, Isabella prenderà parte al tributo dedicato alla madre introducendo Her Own Words‏, documentario di Stig Björkman che farà parte della sezione Cannes Classics.

L’attrice, poi, lancerà anche il suo Ingrid Bergman Tribute, uno show, diretto da Guido Torlonia e Ludovica Damiani, basato sia sulla sua autobiografia sia sulla corrispondenza con Roberto Rossellini che verrà messo in scena in alcuni dei principali teatri del mondo.

Figlia del regista italiano Roberto Rossellini e dell’attrice svedese Ingrid Bergman, Isabella debutta al cinema a fianco di suo padre come costumista prima di diventare attrice per i fratelli Taviani, amici di famiglia, che gli assegnarono un ruolo ne Il prato (1979).

Nello stesso anno sposa il regista americano Martin Scorsese (dal quale divorzierà nel 1983). A 28 anni è modella per la Lancome, finendo su Vogue fotografata da Richard Avedon e Bruce Weber.

Nella sua carriera ha lavorato con David Lynch che la dirige in Velluto blu e Cuore selvaggio e con il quale avrà anche una relazione sentimentale, e con Silvana Mangano e Mastroianni in Oci Ciornie di Nikita Mikhalkov.

Dopo altri ruoli in film e produzioni tv sia negli Usa sia in Italia, torna al cinema d’autore con Fratelli di Abel Ferrara (1996) e Two Lovers di James Gray (2008); nel 2010 appare ne La solitudine dei numeri primi di Saverio Costanzo e due anni dopo nel mockumentary L’era legale di Enrico Caria.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.