29 aprile 2016

Canali e Andrea Pompilo è divorzio

Il direttore creativo lascia la guida del brand moda uomo

Canali e Andrea Pompilo

Un’altra maison dice addio al suo direttore creativo, Andrea Pompilio ha lasciato la direzione creativa di Canali.

Dopo Ermenegildo Zegna e Brioni, un’altra maison della moda uomo made in Italy cambia rotta.

Come spesso accade a dare l’annuncio, anche prima degli interessati è stato il magazine made in USA WWD.
La decisione arriva dopo due proficui anni di collaborazione e coincide con il termine naturale dell’accordo tra il brand e lo stilista.

“Dopo due anni e quattro collezioni – si legge in un comunicato – entrambe le parti concordano che sia arrivato il momento di intraprendere una nuova fase. Così facendo Canali vuole continuare a raccontare la propria storia, consapevole del fatto che ogni tappa serva ad arricchire il brand per sviluppare collezioni raffinate, di lusso ma soprattutto in grado di trasmettere ai clienti l’attenzione alla massima qualità, il made in Italy, l’artigianalità e la sartorialità”.

Sia per Canali sia per Andrea Pompilio si tratta dunque di una fine naturale del rapporto lavorativo che da il via a un nuovo corso. 

Se Andrea Pompilio si concentrerà sul brand che porta il suo nome, di cui è proprietario e direttore creativo, ecco che ad occuparsi delle collezioni di Canali per il momento sarà il team creativo interno che, stando ai ben informati, sarebbe già al lavoro per la creazione della collezione primavera estate 2017, che sfilerà durante l’edizione di giugno 2016 della Milano Fashion Week.

Per il momento dunque Canali non si sbilancia sul successore di Andrea Pompilio, certi però che saprà fare fruttare l’approccio contemporary che lo stilista pesarese ha portato all’interno dell’azienda milanese del menswear di lusso.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.