20 gennaio 2015

Campari cocktail, tre nuove ricette

Gli aperitivi realizzati dai finalisti del Campari Barman of the Year 2015

Andrea Dracos – Campari Barman of the Year 2015

Tre nuove ricette di Campari cocktail per lasciare stupiti i vostri amici all’ora dell’aperitivo ispirandovi ai migliori barman d’Italia.

La seconda edizione del concorso Campari per eleggere il migliore barman dell’anno si è concluso qualche giorno fa con una spettacolare serata finale a Milano.
A vincere il titolo di Campari Barman of the Year 2015 è stato il torinese Andrea Dracos.

Come abbiamo visto, ai tre finalisti è stato chiesto di realizzare un Campari cocktail capace di valorizzare le eccellenze e la tipicità del territorio. Un omaggio all’aperitivo italiano per eccellenza in vista di Expo 2015.

Vi proponiamo ora le tre ricette dei cocktail realizzati per la finale del Campari Barman of the Year 2015 da Andrea Dracos, Andrea Paci e Cinzia Ferro.

Ecco come realizzare i tre nuovi Campari cocktail:
TORINO MILANO VIA NOVARA by Andrea Dracos
- 3 cl Campari, Cinzano e Cynar
- 3 cl Cinzano Vermouth 1757
- 2 cl Cynar
- Zest Limone

Campari cocktail - TORINO MILANO VIA NOVARA by Andrea Dracos

NO QUIERO VOLVER by Andrea Paci
- 3 cl tequila bianca
- 3 cl Campari
- 8 cl pompelmo rosa fresco
- 2 cl limoncello
- 1 ramoscello di maggiorana

Campari cocktail - NO QUIERO VOLVER by Andrea Paci

ROSSO C. by Cinzia Ferro
- 1 cl sciroppo di zucchero
- 1 cl liquore erba cedrina
- 2 cl Cynar
- 4 cl Campari
- 4 cl succo di pompelmo
- 2 spicchi di lime
Guarnizione: bergamotto e timo

Campari cocktail - ROSSO C. by Cinzia Ferro

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.