Luxgallery > Tempo Libero > Eventi > Camigliatello Silano: al via la “49° Sagra del Fungo”nel cuore della Calabria

Camigliatello Silano: al via la “49° Sagra del Fungo”nel cuore della Calabria

Tutto pronto per la "49° Sagra del Fungo" a Camigliatello Silano, località montana del comune di Spezzano della Sila. 12, 13 e 14 ottobre saranno giorni pieni di festa, musica e ballo da vivere pienamente nel cuore della Calabria.

L'appuntamento della 49° Sagra del Fungo è ormai popolare: sono tanti, quelli che da ogni parte di Italia, scelgono di recarsi il secondo week end del mese di Ottobre a Camigliatello Silano per la tradizionale rassegna enogastronomica. Un lungo Ottobre di festeggiamenti, che si apre questo fine settimana e prosegue fino ad Halloween, con tre date anche a Novembre. Ecco il calendario reso noto sul sito ufficiale di Camigliatello Silano:
  • - Venerdì 12 - Sabato 13 - Domenica 14
  • - Sabato 20 - Domenica 21
  • - Sabato 27 e Domenica 28
  • e Mercoledì 31 Ottobre
  • ----> ma anche Novembre nei giorni di Giovedì 1 -  Sabato 3 e Domenica 4
Un'occasione per visitare Camigliatello Silano, una splendida località turistica, rinomata in Italia per i suoi prodotti del bosco appenninico. Un paesino di montagna, principale nucleo urbano del Parco Nazionale della Sila. Dalla mattina fino al calare del sole Camigliatello Silano regalerà ai visitatori tanti spettacoli lungo Via Roma, la strada principale del paese, e concerti presso l'Anfiteatro di Piazza Misasi. Chi si reca a Camigliatello Silano, in occasione della Sagra del Fungo, può però lasciarsi conquistare non solo dalla tradizione culinaria del luogo, che già varrebbe l'intero viaggio, ma dalla storia. Lungo il lago di Cecita, nei pressi di Camigliatello, vi sono infatti numerosi ritrovamenti archeologici, ad esempio testimonianze dell'uomo erectus e di quello di Neandertal. Degno di nota anche il museo Archeologico, situato proprio in paese. E ancora la Chiesa dei Santi Biagio e Roberto, costruita nel 1931 quando la località era costituita ancora soltanto di baracche. Qui si fermavano i sacerdoti di passaggio per celebrare messa. Solo nel 1937, l’Arcivescovo di Cosenza vi istituì la parrocchia, oggi punto riferimento per gli abitanti del luogo. Ma Camigliatello Silano è molto di più: gli amanti dello sci ne andranno pazzi, come pure i giovani che praticano mountain bike o trekking. Un luogo dove l'uomo può vivere in tutto relax la natura, godendo di un'aria salubre e pulita.