Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Brioni ha un nuovo direttore creativo

Brioni ha un nuovo direttore creativo

Justin O'Shea prende il posto lasciato da Brendan Mullane

Justin-O-Shea-direttore-creativo-Brioni_01

Brioni nomina Justin O’Shea alla direzione creativa della maison.
A inizio febbraio 2016, infatti, il marchio di moda uomo made in Italy, che fa capo al gruppo Kering, aveva annunciato la fine della collaborazione con il suo direttore artistico: Brendan Mullane.

Dopo 3 anni e mezzo di successi e, nonostante la stima reciproca dimostrata anche in occasione delle dimissioni, Mullane, che di Brioni è stato il primo direttore creativo, aveva deciso di comune accordo con il management della maison di lasciare l’azienda.

Nonostante fosse stato dichiarato che ad occuparsi della collezione primavera estate 2017 di Brioni, che andrà in scena a Milano il prossimo giugno 2016, sarebbe stato il team interno alla maison, Kering ha invece annunciato la nomina del nuovo direttore creativo dello storico brand italiano.

Il posto lasciato vacante da Brendan Mullane è stato dunque assegnato a Justin O’Shea, che prenderà la responsabilità delle collezioni e dell’immagine della griffe a partire dal 1° aprile 2016.

La nomina di Justin O’Shea arriva a pochi giorni dalla notizia del licenziamento di circa 400 dipendenti, ovvero un terzo dei suoi effettivi.
Il piano di rilancio di Brioni comprende una ristrutturazione degli atelier e lo sviluppo del retail. A Justin O’Shea, che fino a oggi si è occupato della direzione moda dell’e-commerce mytheresa.com, l’arduo compito di rilanciare le vendite e traghettare Brioni fuori dalla crisi.