Luxgallery > Gusto > LuxFood > BorderWine 2018, terza edizione del Salone del vino naturale

BorderWine 2018, terza edizione del Salone del vino naturale

BorderWine 2018, Cividale del Friuli, territorio di confine e città patrimonio Unesco in provincia di Udine, ospita per il terzo anno consecutivo, domenica 27 e lunedì 28 maggio, il Salone transfrontaliero del Vino Naturale BorderWine. L’appuntamento rappresenta l’unico evento dedicato a questa tipologia di vino che coinvolge principalmente le cantine produttrici provenienti dai 3 paesi confinanti: Italia, Austria e Slovenia.

La due giorni avrà luogo all’interno del Monastero di Santa Maria in Valle, lo scrigno all’interno del quale si trova anche il famoso Tempietto Longobardo, uno dei più importanti esempi di architettura longobarda in Italia, che farà da sfondo alle cantine e aziende partecipanti. Cividale, infatti, può venir considerata la capitale italiana che meglio racconta quell’affascinante epoca storica.

photo credits: courtesy of press office @borderwine

Saranno oltre 50 le cantine presenti – numero che aumenta ogni edizione – che porteranno in degustazione i propri vini naturali, nati dal minor numero di lavorazioni e interventi sia in vigna sia in cantina. Per partecipare, infatti, ci sono precisi parametri da rispettare secondo il regolamento BorderWine: la scelta dei terreni, il rispetto della loro biodiversità, l’esclusione di alcun utilizzo di pesticidi, additivi o di manipolazione chimica o fisica. Il futuro dell’enologia e dell’agricoltura in genere, infatti, devono tener sempre di più conto sia del rispetto delle risorse ambientali, sia delle crescenti allergie e patologie legate alla “chimica” dei vini.

Durante le due giornate, organizzate in collaborazione con il Comune di Cividale e l’ERSA FVG, saranno organizzati incontri e conferenze con i produttori, con gli enologi e con i sommelier per approfondire o iniziare a conoscere le caratteristiche dei vini naturali. Anche il cibo vuole la sua parte: durante BorderWine si potranno degustare i piatti dello chef Paolo Pettenuzzo, le delizie di MAMM Ciclofocacceria di Udine e altri prodotti agroalimentari grazie alla presenza di diversi produttori del territorio.

photo credits: courtesy of press office @borderwine

Nella serata di domenica, ci si sposterà per la cena esclusiva su prenotazione preparata dal ristorante Undicesimo Vineria e il suo chef Francesco Brutto, con il prezioso aiuto di Lorenzo Sandano, gastronomo e foodwriter de L’Espresso e CookInc Magazine.

Tags: