24 novembre 2015

Biennale Venezia 2015, numeri di chiusura

501.502 persone hanno visitato la mostra

Chiusura Biennale Arte 2015

Domenica 22 novembre, è calato il sipario sulla 56esima Esposizione Internazionale d’Arte, presieduta da Paolo Baratta e curata da Okwui Enwezor.

Abbiamo visto che per il gran finale i più noti curatori e responsabili di istituzioni di arte contemporanea hanno partecipato all’ultimo Meetings on Art della kermesse veneta organizzato nell’Arena del Padiglione Centrale. Nel corso dell’incontro il Presidente ha annunciato i risultati della Mostra.

All the World’s Futures in scena alla Biennale di Venezia ha registrato un’altissima partecipazione: oltre 500mila visite, 25mila in più rispetto alla Biennale d’Arte del 2013. I giovani e gli studenti sono stati il 31% dei visitatori totali.

Ultime curiosità in numeri: il sito istituzionale della Biennale (www.labiennale.org) nel periodo di apertura della manifestazione ha raggiunto 1.493.048 visitatori unici, mentre la pagina di Facebook della Biennale ha totalizzato 257.807 like (+13% rispetto al 2014) e l’account Twitter 452.000 followers (+79% rispetto al 2014).

Ecco le parole di Baratta: “Se il numero dei visitatori ha raggiunto un traguardo significativo (furono 196mila nel 1999) per la storia della Biennale, teniamo sempre a ribadire che questo non è che uno dei dati che utilizziamo per misurare il valore e l’efficacia del nostro lavoro. Per farlo più compiutamente, infatti, dovremmo rendicontare non solo il numero dei giornalisti, dei critici, dei giovani delle scuole, dei visitatori qualificati nel campo dell’arte, ma anche l’intensità della loro visita, lo scambio di conoscenze e l’arricchimento che le opere di tanti artisti, raccolte e composte dal curatore, hanno indotto in quanti sono venuti in tutti questi mesi. Così si misura la ricchezza prodotta dalla Biennale. Lo straordinario impegno profuso nei padiglioni dei paesi partecipanti, nonché nei numerosi eventi collaterali, che hanno contribuito a diffondere il fenomeno della Biennale in tutta la città, è meritevole del massimo apprezzamento. Così come lo è l’impegno e l’alta professionalità di tanti, davvero tanti, che all’interno della Biennale e intorno a essa, insieme a Okwui Enwezor e ai suoi collaboratori, hanno contribuito alla grande impresa”.

La Mostra è stata visitata anche da ospiti di spicco, dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla first lady americana Michelle Obama.

Chi non fosse riuscito a fare tappa alla Biennale Arte 2015 potrà visitarla anche dalla piattaforma digitale g.co/biennalearte2015 grazie alla collaborazione con il Google Cultural Institute.

Michelle Obama alla Biennale

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.