7 aprile 2015

Bidtotrip, aste online per vacanze di lusso

Nuove frontiere di business per il turismo

Bidtotrip

Archiviato il ponte di Pasqua 2015, è già tempo di pianificare i prossimi break primaverili.

Arriva in soccorso dei turisti più esigenti, una nuova agenzia turistica 2.0 per programmare weekend all’insegna del lusso.

E’ online da poche settimane Bidtotrip, un sito di aste online nato dall’idea di 3 professionisti romagnoli appena trentenni, l’imprenditrice Sara Brunelli, l’avvocato Augusto Grandi e la docente di informatica Chiara Fusaroli.

La start up offre pacchetti di soggiorno da 1 a 3 notti presso le più rinomate strutture turistiche europee (4 stelle – 5 stelle superior) – dalle Terme di Saturnia Spa & Golf Resort al Gruppo Mélia, dal Romantik Hotel Grindelwaldt Svizzera al Lyric Hotel Parigi – il tutto veicolato attraverso il sito web www.bidtotrip.com e le sue dinamiche di marketing relazionale.

Grazie a un meccanismo sociale di iscrizione e condivisione, gli utenti possono puntare sui vari soggiorni inseriti nel sito, senza che ci sia una base d’asta predefinita. E’ possibile aggiudicarsi soggiorni con sconti fino al 98% rispetto al valore. I non vincitori si vedono restituire per intero il valore delle puntate effettuate, ad esclusione del costo di iscrizione all’asta, che in media è di pochi euro. I vincitori possono godersi il buono di viaggio vinto all’asta, valido per 6 mesi, senza alcun vincolo di fruibilità, anche in periodo di ponti e festività.

Non hai vinto la vacanza? Niente paura: se l’hotel partner acconsente è possibile attivare un sistema di vendita flash sale successivo alla chiusura dell’asta; terminata quest’ultima, il sistema invierà via e-mail un’offerta speciale dedicata e personalizzata a tutti gli utenti che hanno partecipato all’asta senza vincerla. Tali utenti, quindi, avranno ancora la possibilità di effettuare il soggiorno a condizioni di grande convenienza.

Asta aggiudicata su Bidtotrip

Nell’area Europa 27 si registrano circa 1 miliardo di viaggi all’anno di cui circa 6 milioni compresi fra 1 e 3 notti – racconta Sara Brunelli, Ceo di Bidtotrip. – Allo stesso tempo oltre 1 milione di posti letto per giorno rimangono invenduti nelle strutture di lusso mentre proliferano le offerte di viaggi low-cost. Il nostro sito nasce con l’obiettivo di risolvere questo problema.”

A differenza di tutti gli altri siti di aste, però, le strutture convenzionate ricevono per intero, direttamente da Bidtotrip, il corrispettivo preventivamente concordato. “In questo modo non spogliamo gli operatori del settore dei propri guadagni, – spiega Augusto Grandi, Chief Legal Officer di Bidtotrip anzi, glieli garantiamo. Nessuna commissione, nè rischi di mancato ricavo o ribassi eccessivi per le strutture alberghiere”.

Bidtotrip richiede quotazioni per le tipologie di camera Superior/Deluxe/Junior Suite o Suite e non per la tipologia di camera Classic. In questo modo l’hotel partner riesce a mantenere un livello di ricavo medio camera elevato.

“La start-up è ora in fase di ricerca di nuovi finanziatori, che permettano ulteriori investimenti -  conclude Chiara Fusaroli, Chief Technical Officer.  – L’obiettivo è quello di raggiungere i 100.000 utenti entro la fine del 2015”.

I fondatori di Bidtotrip

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.