Luxgallery > Abitare > Case di Lusso > Città > Berlino: il nuovo progetto di Daniel Libeskind

Berlino: il nuovo progetto di Daniel Libeskind

Tra design e architettura

Lo studio del famoso architetto Daniel Libeskind ha appena presentato il progetto per un nuovo edificio residenziale a Berlino, precisamente nella zona di Chausseestrasse, nota per essere stata il “passaggio di confine” della Repubblica Democratica Tedesca per l’ingresso dei berlinesi dell’ovest a Berlino Est.

All’angolo di Chausseestrasse numero 43 verrà quindi creato un edificio di 8 piani e 10.000 mq ricco di grandi finestre angolari, muri inclinati e una facciata metallica incorporando angoli acuti e spigoli taglianti che rappresenterà lo stile caratteristico dell’architetto statunitense.

Il progetto è stato commissionato con la società berlinese di real estate Minerva specializzata nello sviluppo di immobili residenziali e commerciali in collaborazione con Econcept.

Libeskind ha dichiarato che nonostante spesso gli vengano commissionati grattacieli, la progettazione delle case è una sua passione. L’architetto considera le case, quindi gli edifici residenziali come quello di Chausseestrasse, l’unità di base della vita umana.

Una volta che il progetto sarà terminato, il palazzo, che sorge in un’area occupata fino alla seconda Guerra Mondiale da una fabbrica di ferro, ospiterà 73 appartamenti esclusivi che sfrutteranno al massimo la luce naturale, un parcheggio sotterraneo e uno spazio esterno comune.

Libeskind  - Berlino, Chausseestrasse numero 43

Il rivestimento della facciata, progettato con l’azienda italiana Casalgrande Padana, sarà realizzato con lastre in gres tridimensionali con rivestimento metallico che oltre a rappresentare uno stile estremamente espressivo e innovativo possiedono sorprendenti caratteristiche come l’auto-pulizia e la purificazione dell’aria circostante (sfruttando la tecnologia fotocatalitica del biossido di titanio).

La punta di diamante dell’edificio è rappresentata dall’attico che è simbolicamente posizionato sulla “prua” del palazzo. In quest’area Libeskind ha trovato la perfetta sintesi tra la vita urbana interna e quella esterna. L’attico è composto da un soggiorno fiancheggiato da una parete inclinata con finestre oblique che conduce ad un patio con un’ottima vista sulla capitale tedesca. Una scala galleggiante conduce ad una zona soggiorno openspace e alle camere da letto dove il soffitto può raggiungere l’altezza di 6 metri.

Dopo il City Edge, Alexander Platz e il museo Ebraico, Daniel Libeskind torna nella capitale tedesca e c’è grande attesa attorno alla realizzazione dell’edificio di Chausseestrasse che si stima verrà ultimato entro la fine del 2015.

Libeskind  - Berlino, Chausseestrasse numero 43

Foto: rendering © PX2

In collaborazione con: www.luxuryestate.com