21 gennaio 2015

Berlinale 2015, film in concorso

Anche l’italiano Vergine Giurata di Laura Bispuri

Alba Rohrwacher in Vergine Giurata di Laura Bispuri

Tra due settimane si alzerà il sipario sulla 65esima edizione della Berlinale e, come di consueto, è stato svelato il cartellone completo dei film che si contenderanno il prestigioso Orso d’oro.

La kermesse in programma dal 5 al 15 febbraio, sarà come da tradizione dedicata al cinema d’autore, con un’eccezione.

Come sappiamo, l’attesissimo 50 Sfumature di Grigio, verrà presentato in anteprima europea proprio al Festival di Berlino, in occasione di una proiezione unica l’11 febbraio, in presenza della regista Sam Taylor-Johnson e di E.L. James, autrice della trilogia dei record, e ovviamente dei due protagonisti Jamie Dornan e Dakota Johnson.

Tra i film in concorso, invece, ecco l’ultima fatica di Pablo Larraín, El club, ma anche Queen of the Desert di Werner Herzog con Nicole Kidman, James Franco, Damian Lewis e Robert Pattinson e Taxi di Jafar Panahi.

Spazio anche per Journal d’une femme de chambre (Diary of a Chambermaid) di Benoit Jacquot con Lèa Seydoux e Vincent Lindon, Knight of cups di Terrence Malick e Nobody Wants the Night di Isabel Coixet con Juliette Binoche, che avrà l’onore di inaugurare la manifestazione cinematografica.

Fuori concorso Everything Will Be Fine con James Franco, Charlotte Gainsbourg, Rachel McAdams del regista tedesco Wim Wenders, che, come abbiamo già segnalato, riceverà l’Orso d’Oro alla carriera.

Nella lista delle pellicole in gara anche l’italiano Vergine giurata opera prima di Laura Bispuri con Alba Rohrwacher protagonista, che uscirà nelle sale a marzo distribuito da Istituto Luce Cinecittà.

Il film, tratto dall’omonimo romanzo di Elvira Dones, racconta la storia di una ragazza albanese di nome Hana, che cresce sulle montagne albanesi, dove vige una cultura arcaica e maschilista che non riconosce alle donne alcuna libertà; la protagonista, decide così di rinunciare alla sua identità e di diventare Mark appellandosi al kanun, una particolare legge della sua terra, che le permette di ottenere gli stessi diritti degli uomini, a patto di giurare sulla propria verginità e farsi uomo.

Già vincitrice con i suoi corti di un David di Donatello e di un Nastro d’Argento, la Bispuri ha accolto con grande emozione la notizia: “Sono davvero felice di andare a Berlino con il mio primo lungometraggio. Ho lottato a lungo per fare questo film, spinta da un grande amore verso il personaggio di Hana/Mark e da un senso di responsabilità verso la storia che ho scelto di raccontare, una storia che è metafora del rapporto tra libertà femminile e mondo”.

Ma non è l’unica opera italiana alla Berlinale: a parte il film del maestro Ermanno Olmi, Torneranno i prati, invitato nella sezione Berlino Special, ci sono anche due film nella sezione Generation: Cloro di Lamberto Sanfelice che nei prossimi giorni concorrerà al Sundance, e Short Skin di Duccio Chiarini, presentato a Venezia in Biennale College.

Film in concorso alla Berlinale 2015
Aferim!
Regia Radu Jude
Romania/Bulgaria/Repubblica Ceca
El Botón De Nácar (The pearl button) – documentario
Regia Patricio Guzmán
Francia/Cile/Spagna
El club (The club)
Regia Pablo Larraín
Cile
Ten no chasuke (Chasuke’s journey)
Regia Sabu
Giappone
Vergine giurata (Sworn virgin)
Regia Laura Bispuri
Italia/Svizzera/Germania/Albania/Kosovo
45 Years
Regia Andrew Haigh
Regno Unito
Als wir träumten (As we were dreaming)
Regia Andreas Dresen
Germania/Francia
Body
Regia Malgorzata Szumowska
Polonia
Cha và con và (Big father, small father and other stories)
Regia Phan Dang Di
Vietnam/Francia/Germania/Paesi Bass
Eisenstein in Guanajuato
Regia Peter Greenaway
Paesi Bassi/Messico/Belgio/Finlandia
Ixcanul (Ixcanul volcano)
Regia Jayro Bustamante
Guatemala/France – Feature debut
Journal d’une femme de chambre (Diary of a chambermaid)
Regia Benoit Jacquot
Francia/Belgio
Knight of cups
Regia Terrence Malick
Stati Uniti
Nobody wants the night
Regia Isabel Coixet
Spagna/Francia/Bulgaria
Pod electricheskimi oblakami (Under electric clouds)
Regia Alexey German
Russia/Ucraina/Polonia
Queen of the desert
Regia Werner Herzog
Stati Uniti
Taxi
Regia Jafar Panahi
Iran
Victoria
Regia Sebastian Schipper
Germania
Yi bu zhi yao (Gone with the bullets)
Regia Jiang Wen
Cina/Stati Uniti/Hong Kong, China

Fuori concorso
Cinderella
Regia Kenneth Branagh
Stati Uniti
Mr. Holmes
Regia Bill Condon
Regno Unito
Everything will be fine
Regia Wim Wenders
Germania/Canada/Francia/Svezia/Norvegia
Elser (13 Minutes)
Regia Oliver Hirschbiegel
Germania

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.