Luxgallery > Gusto > LuxFood > Befana 2017: il brindisi per festeggiare l’Epifania

Befana 2017: il brindisi per festeggiare l’Epifania

Il vino, e non solo, da portare in tavola per accompagnare il menu della Befana 2017, festeggiando l'Epifania all'insegna dell'eccellenza

Tavola Befana 2017 - brindisi
Vai allo speciale

Avete deciso di trascorrere la Befana 2017 a casa senza farvi tentare da una mini-vacanza approfittando del primo ponte dell’anno? L’importante è che non rinunciate a festeggiare al meglio l’Epifania approfittando di quest’ultima occasione di Festa, prima di tornare alla solita routine, per stare con le proprie persone del cuore in armonia e concedendosi qualche lusso.

Anche se di solito si arriva al 6 di gennaio ancora sazi dagli stravizi di Natale e Capodanno, ecco che allestire la tavola ad hoc con tema Befana, preparare qualche piatto gustoso e mettere in fresco le giuste bollicine per il brindisi farà venire voglia a tutti di rimettere le gambe sotto il tavolo.

E proprio in fatto di vino e bollicine noi di Luxgallery vogliamo darvi qualche consiglio last minute su cosa servire a tavola in abbinamento al menu della Befana 2017.

1. Birra
Solo all’apparenza meno raffinata ecco che quest’anno potrete stupire i vostri ospiti servendo una birra davvero speciale indicata per essere abbinata a piatti a base di carni rosse alla griglia, legumi, dolci al cioccolato e crème caramel.
Firmata Collesi, noto birrificio artigianale marchigiano, Magia 2016 è una speciale limited edition prodotta esclusivamente in questa stagione e pensata per rendere omaggio all’atmosfera unica e irripetibile delle feste di fine/inizio anno.
Realizzata osservando l’antica ricetta dei monaci belgi, Magia 2016 di Collesi è una birra artigianale ad alta fermentazione, non pastorizzata e con rifermentazione naturale in bottiglia. Si tratta di una doppio malto dal colore ambrato, caratterizzata da un bouquet di aromi che richiama note di caramello e sentori di frutta secca, un sapore delicatamente amarognolo, conferito dal malto ambrato, e infine un corpo morbido e avvolgente, con un perlage fine sotto una sottile schiuma vellutata e persistente.

2. Vino Rosso
Il vino rosso perfetto per godere appieno dell’energia della Festa arriva dalla Sicilia e precisamente un vigneto vecchio 25 anni nella contrada Feudo di Mezzo sulle pendici dell’Etna a 750 metri.
Firmato Cottanera, Etnarosso DOC è un Nerello Mascalese in purezza. Un vino elegante e prezioso, dalla personalità unica, ricco di aromi floreali particolarmente intensi con note che possono variare anche sui frutti rossi.
Un vino deciso, persistente che ben rappresenta e incorpora la forza e la potenza del vulcano.
Preziosissimo al palato Etnarosso DOC Cottanera è bellissimo anche da servire in tavola nella sua elegante magnum.

3. Vino Bianco
Dalla Sicilia ci spostiamo in Umbria e precisamente nell’Azienda agricola Caprai dove troviamo il Colli Martani Grechetto Doc Grecante 2015. 100% Grechetto, prodotto in 130.000 bottiglie su 10 ettari (su 136 totali), questo bianco speciale è reduce da un gradissimo successo. Il Grecante firmato Caprai è infatti tra i 18 vini portabandiera dell’Italia nella “Top 100 Wine Spectator”, la “Bibbia” enoica internazionale.
Un vino dal gusto pieno, fresco, di lunga persistenza. Eccellente aperitivo ma perfetto anche per accompagnare piatti di pesce e di carne mediamente strutturati è caratterizzato da intensi profumi di frutta esotica e pesca gialla, note floreali di fresia e biancospino e per finire una gradevole nota gessosa.

4. Champagne
A chi non sa rinunciare allo champagne, almeno nei giorni di festa, ecco che la novità Perrier-Jouët, Belle Epoque Blanc de Blancs 2004 Limited Edition by Ritsue Mishima, fa al caso vostro.
Si tratta di una limited edition che combina l’eccellenza della Cuvée Belle Epoque Blanc De Blancs con la raffinatezza dell’opera di Ritsue Mishima, artista giapponese del vetro a cui è stata affidata la realizzazione della preziosa bottiglia.
Un dettaglio incantevole che non passerà di certo inosservato sulla vostra tavola della Befana 2017: l’iconica bottiglia, sulla quale fioriscono i delicati anemoni giapponesi di Emile Gallé in bianco, verde e oro, emerge in un delicato vortice trasparente disegnato da Ritsue Mishima. La forma della confezione, con le sue curve sinuose, ricorda sia lo stile delle opere in vetro di Murano trasparente dell’artista, che i motivi ispirati alla natura del movimento Art Nouveau.

5. Spumante
Ispirata alla al Giappone della Madama Butterfly di Giacomo Puccini, protagonista della celebre Prima del Teatro alla Scala di cui è il vino ufficiale, la nuova cuvée Vendemmia 2011 di Bellavista, un raccolto particolarmente felice (28% Pinot nero, 72% Chardonnay) che ha permesso di affinare un millesimo di suprema eleganza dalle tonalità lucenti: note di fiori bianchi, gelsomino e rosa e un perlage compatto e setoso. Lo spumante Bellavista sarà l’ideale per accompagnare l’aperitivo come il brindisi finale del pranzo dell’Epifania; eccellenza made in Italy di buonissimo auspicio per questo 2017 appena iniziato.

Befana 2017 - Cuvée Vendemmia 2011 di Bellavista

Vai allo speciale