15 luglio 2015

Azzedine Alaïa in mostra a Roma

Fino al 25 ottobre a Galleria Borghese

Azzedine Alaïa in mostra a Roma

Quest’anno AltaRoma si è aperta con il botto.

Oltre al defilè a cielo aperto di Valentino, in concomitanza con la nuova edizione della kermesse, è stata inaugurata la mostra su uno dei couturier più amati: Azzedine Alaïa.

Si chiama Couture-Sculpture. Azzedine Alaïa in the History of Fashion la nuova rassegna dedicata allo stilista franco-tunisimo in programma alla Galleria Borghese di Roma fino al 25 ottobre.

Curata dalla direttrice Anna Coliva insieme a Mark Wilson, la retrospettiva celebra il lavoro del designer nato in Tunisia e parigino d’adozione attraverso 65 dei suoi abiti più rappresentativi, che ben si integrano con le opere di Bernini, Canova e Caravaggio presenti nella prestigiosa galleria capitolina.

Con questa mostra Galleria Borghese vuole proseguire il progetto espositivo che pone la scultura di epoche diverse, di materiali diversi e di artisti di diverse epoche a confronto con la collezione di statue della Villa che è, per antonomasia, la casa della scultura.

 Azzedine Alaïa all'opening della mostra

La Couture di Alaïa si sposa perfettamente con questo gioiello architettonico, le opere sono collocate all’interno delle sale in coerenza tematica, coloristica, formale, con le opere presenti nelle sale stesse, in modo da realizzare una continuità tra esse e il racconto della collezione.

Nell’opera di couturier di Alaïa e dalla sua qualità di attenzione alle forme spicca una celebrazione del corpo di cui la Galleria Borghese può risultare la sede ideale, come luogo storico di prodezze continuamente nuove delle tecniche che trasformano le materie della scultura.

Couture-Sculpture. Azzedine Alaïa in the History of Fashion

Per celebrare l’opening dell’esibizione, Alaïa ha organizzato un evento esclusivo presso la location a cui hanno partecipato tantissimi vip suoi estimatori come Afef, Michelle Rodriguez, Marica Pellegrinelli, Nicoletta Romanoff, Vittoria Puccini, Alber Elbaz, i direttori creativi di Valentino, Pierpaolo Piccioli e Maria Grazia Chiuri, Franca e Carla Sozzani.

Afef in Azzedine Alaïa all'opening della mostra

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.