11 novembre 2014

Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba 2014

Se l'è aggiudicato per 100mila€ un imprenditore di Hong Kong e pesa 1kg

XV Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba 2014

Se fino al prossimo weekend gli appassionati di tartufo bianco d’Alba potranno ancora andare nella cittadina piemontese per l’annuale Fiera, che chiuderà i battenti domenica 16 novembre, ecco che lo scorso weekend si è tenuta la ormai classica Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba.

Giunto alla 15ma edizione questo appuntamento charity si è svolto al Castello di Grinzane Cavour nelle Langhe domenica 9 novembre e ha avuto come protagonista il Big One, un pregiatissimo tartufo bianco da un chilogrammo.

In collegamento tv nel ristorante 8 e mezzo Bombana di Hong Kong, l’unico tre stelle Michelin italiano fuori dai confini nazionali, il ricavato dell’iniziativa è stato di 310mila€.
A fare da mattatori il giornalista Davide Paolini, la presentatrice televisiva Elisa Isoardi e il comico Enzo Iacchetti che insieme all’imitatore Andro Merkù hanno divertito i presenti italiani e non solo.

Accanto al Big One, la serata ha visto mettere all’incanto 11 meravigliosi esemplari di tuber magnatum pico (nome scientifico del tartufo bianco) insieme a bottiglie di Barolo e Barbaresco in formati speciali, Magnum, doppio Magnun e Jéroboam.

Ad aggiudicarsi il pezzo grosso dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba è stato un imprenditore gourmet di Hong Kong, che ha voluto mantenere l’anonimato, e che per l’appunto si è portato a casa un lotto da un chilogrammo di rara purezza per un valore di 100mila euro.

Un mega-esemplare super tecnologico. Infatti, prima di partire per la metropoli asiatica, il tartufo da 100mila euro è stato certificato con un nuovo sistema di tracciabilità satellitare Verisat, messo a punto dal Centro nazionale studi sul tartufo con Telespazio e Smartera. Un tartufo smart, dotato di microchip, leggibile dallo smartphone tramite una app gratuita, che illustra provenienza e caratteristiche del tuber.

Big One - Asta Tartufo Bianco d’Alba 2014

Il titolo di “Ambasciatore del tartufo bianco d’Alba nel mondo” è andato quest’anno a due campioni dell’alta cucina: Enrico Crippa, del ristorante Piazza Duomo di Alba, e Michel Troisgros, titolare del ristorante Maison Troisgros a Roanne, sulle rive della Loira, entrambi tre stelle Michelin.

Come abbiamo detto l’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba conferma la sua anima charity.
Il ricavato dell’iniziativa andrà in beneficenza alla Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro Onlus di Candiolo e alla Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra Onlus, entrambi in Piemonte. A Hong Kong invece le risorse raccolte dall’Istituto Mother’s Choice saranno impiegate per dare sostegno ai bimbi orfani e alle giovani mamme in difficoltà.

Enrico Crippa - Ambasciatore del tartufo bianco d’Alba nel mondo 2014

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.