10 novembre 2014

Artissima 2014, numeri e premi

Oltre 50mila visitatori in fiera

Artissima 2014, numeri e premi

Anche quest’anno Artissima si è confermata un appuntamento imprescindibile per il popolo dell’arte.

La 21esima edizione della Fiera internazionale d’arte contemporanea di Torino si è chiusa ieri in un clima di grande vivacità.

La direttrice Sarah Cosulich Canarutto può ritenersi soddisfatta per la quattro giorni di manifestazione, che ha portato nei padiglioni dell’Oval, Lingotto Fiere, oltre 50mila visitatori. Questa edizione registra inoltre un altro importante dato, l’incremento del numero di ingressi a pagamento che supera del 10% il risultato della precedente edizione.

Artissima quest’anno si è arricchita di due nuovi riconoscimenti – il Prix K-Way che ha accompagnato fin dalla sua prima edizione la nuova sezione della fiera Per4m, e il Premio Sardi per l’Arte Back to the Future – portando a un totale di 5 i premi dedicati agli artisti e al lavoro delle gallerie che hanno partecipato alla fiera.

Vediamo chi sono i vincitori.

Louise Hervé e Chloé Maillet della galleria Marcelle Alix di Parigi sono le vincitrici della prima edizione del Prix K-Way Per4m, il premio destinato al lavoro performativo più rilevante e significativo tra quelli presentati in Per4m,  con l’opera “Nautilus” del 2013.

Prix K-Way Per4m

La prima edizione del Premio Sardi per l’Arte Back to The Future – nato dalla partnership con la Fondazione Sardi per l’Arte, consistente in un riconoscimento in denaro del valore di 5.000 euro – è stato assegnato alla galleria François Ghebaly di Los Angeles che ha presentato i lavori dell’artista americana Channa Horwitz (Los Angeles, 1932), scomparsa lo scorso anno.

Giunto alla sua 14esima edizione, il Premio illy Present Future, è stato assegnato a Rachel Rose (1986, New York), presentata dalla galleria High Art di Parigi. Il premio consentirà la realizzazione di una mostra negli spazi di una prestigiosa sede artistica da definire il prossimo anno, da inaugurarsi con l’edizione 2015 di Artissima.

Premio illy Present Future

L’artista francese Lili Reynaud-Dewar, presentata dalla galleria Emanuel Layr di Vienna (Main Section), è la vincitrice del Premio Fondazione Ettore Fico, istituito nel 2009 per valorizzare e promuovere il lavoro dei giovani artisti. L’opera entrerà a far parte della collezione del Museo Ettore Fico inaugurato nel settembre 2014, insieme a un’altra acquisizione effettuata dalla Fondazione nel corso di Artissima.

Premio Fondazione Ettore Fico

Il Premio Guido Carbone New Entries 2014, istituito da Artissima nel 2006 e riservato alle gallerie della sezione New Entries – le giovani realtà con meno di cinque anni di attività presenti per la prima volta in fiera – è stato assegnato alla galleria :Baril, Cluj-Napoca della Romania. Il premio, consistente in 5.000 euro, è stato assegnato alla galleria che ha saputo distinguersi per l’allestimento dalle dinamiche fortemente originali e per l’unicità, il coraggio e l’ambizione del suo lavoro.

A conclusione della manifestazione Sarah Cosulich ha detto: “Artissima oggi è a pieno titolo il punto di riferimento in Italia per l’arte contemporanea internazionale ed è motore di sviluppo per la città. Artissima ogni anno rinnova la propria proposta mantenendo però ben salda e riconoscibile la propria identità di sperimentazione e ricerca. Siamo grati a tutte le gallerie – principali protagonisti di queste giornate – e a tutti i nomi eccellenti ma anche al pubblico generico che ha animato le giornate di Artissima 2014 accogliendo con entusiasmo tutte le proposte di questa edizione. La soddisfazione generale degli espositori e dei collezionisti premia la scelta di investire sull’internazionalità delle presenze in fiera e sul network di relazioni qualificate a livello mondiale e sono per noi oggi il migliore riconoscimento del lavoro svolto”.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.