Luxgallery > People & Brand > Business > Arte Fiera Bologna 2016, boom di visite

Arte Fiera Bologna 2016, boom di visite

Registrate oltre 58mila presenze

arte-fiera-2016

L’edizione numero 40 di Arte Fiera, appuntamento chiave in Italia per gli appassionati di arte moderna e contemporanea, si è rivelata un successo.

Dal 29 gennaio al 1 febbraio 2016 Bologna ha ospitato 222 espositori, tra cui 190 gallerie e oltre 2mila opere firmate da più di 1.000 artisti. Anche il nuovo allestimento espositivo che ha visto l’inserimento del Padiglione 32 ha trovato un ottimo riscontro tra i fruitori dello spazio e i Galleristi della sezione Fotografia.

Lunedì, giorno di chiusura della fiera, le presenze registrate sono state oltre 58mila, circa il 10% in più di pubblico rispetto all’anno scorso.

Il presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli ha speso parole ricche di entusiasmo nella conferenza di chiusura: “Siamo felici che per la festa delle sue 40 edizioni Arte Fiera ha centrato l’obiettivo di essere davvero riconosciuta come la più importante Fiera d’arte contemporanea italiana, con il numero straordinario degli oltre 58.000 visitatori (+ 10% del 2015) e dal ancor più forte partenariato con l’associazione Nazionale delle Gallerie d’arte moderna e contemporanea e, soprattutto, dal successo del lavoro svolto negli stand che ha riguardato tutte le fasce di mercato.

Un grazie grandissimo a tutti quelli che ci hanno permesso di onorare questa festa, a cominciare dall’ospite straordinario Lindsay Kemp, alla RAI con il direttore Nicola Sinisi, a tutti i Galleristi e soprattutto alla nostra città, Bologna, all’Amministrazione e a tutte le sue grandi istituzioni cultuali.

Questo risultato ci impegna a lavorare già alla prossima edizione di Arte Fiera che vogliamo sia ancor di più la prima fiera non solo dei grandi maestri ma, anche della nuova generazione dell’arte italiana e dei suoi riscontri internazionali. E ad affermare ancora di più le giornate di Art City di Bologna come quelle di una grande città internazionale della cultura e dell’arte contemporanea in tutti sui linguaggi, come è stato quest’anno per gli eventi che si sono realizzati appositamente per Arte Fiera con Istituzione Bologna Musei, MAMbo, teatro Comunale, Cineteca di Bologna”.

Successo con decine di migliaia di persone anche in città per l’Art White Night che ha realizzato oltre 140 iniziative sabato 30 gennaio in una formula che fa di Bologna la capitale dell’arte italiana. Avvistato alla Notte bianca dell’Arte anche il cantante Gianni Morandi, un habitué di Arte Fiera.

Ottimo riscontro anche sul web con 200mila click sui post della pagina ufficiale di Facebook e 170mila le interazioni su twitter.