Luxgallery > Tempo Libero > Eventi > Art Basel Miami Beach 2015

Art Basel Miami Beach 2015

Dal 3 al 6 dicembre

art-basel-miami-2015

Oggi si apre il sipario sulla 14esima edizione di Art Basel Miami Beach, la mostra d’arte contemporanea più prestigiosa d’America, che attira ogni anno più di 70 mila visitatori.

Dal 3 al 6 dicembre 267 prestigiose gallerie provenienti da tutto il mondo, dal Nord America all’Europa, dall’America Latina all’Asia e all’Africa, si danno appuntamento nella terra a stelle e strisce.

Dipinti, sculture, disegni, installazioni, fotografie e film sono in mostra presso le sale espositive principali della città, ma le opere e gli spettacoli diventano parte integrante anche del paesaggio urbano che ha per sfondo le vicine spiagge, SoundScape Park e Collins Park.

Art Basel Miami Beach 2015 si preannuncia un evento da non perdere anche per il contributo delle eccellenze italiane del settore: quest’anno il manager della cultura Salvo Nugnes porta per la prima volta a Miami un’esposizione collettiva di artisti italiani storicizzati.

Martedì è stata infatti inaugurata la mostra “Miami Meets Milano”, presso l’esclusivo Hotel Victor, in Ocean Drive, che mette sotto i riflettori le opere di creativi e pittori del calibro di Mario Schifano, Renato Guttuso, Marco Lodola, Fausto Pirandello, José Dalì, Salvatore Fiume, Gino De Dominicis e Gaetano Pesce.

Ed è proprio questa la novità dell’edizione di Art Basel 2015: un’esposizione parallela, che si muove in concomitanza della principale e che raggruppa una selezione di opere di artisti italiani noti in tutto il mondo, realizzando così, per la prima volta, il sogno di esporre oltreoceano nei giorni in cui gli occhi di esperti e acquirenti di tutto il mondo sono puntati sull’arte.

Miami Meets Milano

L’organizzatore Salvo Nugnes spiega: “Miami Meets Milano si propone come ponte di collegamento tra queste due grandi città: da una parte Milano, il capoluogo della Lombardia, che ospita una delle sedi della nostra società, luogo cosmopolita per eccellenza, capitale della moda ed emblema dell’arte e della cultura; dall’altra parte Miami, l’area metropolitana più popolata della Florida, abitata da numerosi italiani e considerata una location magica e unica”.

Il catalogo della mostra sarà edito da Giorgio Mondadori e avrà al suo interno gli importanti contributi, scritti in italiano e in inglese, del Prof. Vittorio Sgarbi, del Vicepresidente della Fondazione Antonio Canova Dott. Renato Manera, del sindaco di Miami Tomás Pedro Regalado, del trio lirico “Il Volo”, del console generale d’Italia a Miami Adolfo Barattolo, del Presidente Roberto Maroni e di altre personalità di fama, compreso il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che ha dichiarato:

“Milano ha dato vita in questi anni a  molte occasioni di rapporto culturale con diverse città degli Stati Uniti. Gli scambi artistici da e per i nostri Istituti di cultura si sono intensificati e hanno costituito un forte valore aggiunto per Milano e i diversi partner Usa. L’Esposizione Universale è stata per Milano anche un fattore di rilancio dei propri rapporti culturali con gli Usa, storicamente molto significativi. A questa rete culturale si aggiunge oggi Miami. Miami Meets Milano – International Art Exhibition è uno spazio di dialogo e conoscenza, che attraverso i capolavori di grandissimi maestri italiani fa spazio anche ai giovani talenti. Un doveroso grazie va agli organizzatori ma anche ai cittadini di Miami che, ne sono certo, scopriranno o riscopriranno una Milano attrattiva, dinamica, vitale. Una Milano che vale un viaggio, e che è in grado di riservare bellissime sorprese a chi si lascia affascinare dal suo stile”.