28 ottobre 2015

Apple, bilancio quarto trimestre 2015

Volano le vendite di iPhone 6s

iPhone 6s

Dopo aver scalato la vetta della BrandZ Top 100 e della Best Global Brands, annuali classifiche sui marchi più ricchi al mondo, arrivano anche i numeri del quarto trimestre 2015 a consacrare il potere economico di Apple.

In attesa di scoprire quando aprirà il nuovo Apple Store italiano negli spazi del cinema Apollo di Milano, la casa di Cupertino mette in bacheca una trimestrale di settembre record in termini di fatturato e utile.

Grazie al successo di vendite di iPhone 6s e l’iPhone 6s Plus, oltre 13 milioni solo nel primo week end di lancio, il colosso della Silicon Valley ha annunciato un fatturato trimestrale di 51,5 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 11,1 miliardi di dollari, pari a 1,96 dollari per azione diluita.

Questi risultati si raffrontano con quelli dello stesso trimestre dell’anno passato in cui l’azienda aveva registrato un fatturato di 42,1 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 8,5 miliardi di dollari, pari a 1,42 dollari per azione diluita.

“L’anno fiscale 2015 è stato per Apple l’anno di maggior successo di sempre, con fatturato in crescita del 28% fino a quasi 234 miliardi di dollari. Questo continuo successo è il risultato del nostro impegno nel creare i prodotti migliori e più innovativi al mondo ed è la testimonianza dell’incredibile capacità di esecuzione dei nostri team – ha affermato Tim Cook, CEO di Apple, atteso il prossimo 10 novembre a Milano all’inaugurazione dell’anno accademico della Bocconi. – Andiamo verso la stagione natalizia con la nostra lineup di prodotti più forte di sempre, fra cui gli iPhone 6s e iPhone 6s Plus, Apple Watch con una gamma ampliata di casse e cinturini, il nuovo iPad Pro e la nuovissima Apple TV le cui consegne iniziano questa settimana”.

“I risultati record per il trimestre di settembre di Apple hanno guidato la crescita del 38% dell’utile per azione e il flusso di cassa operativo di 13,5 miliardi di dollari – ha dichiarato Luca Maestri, il manager romano che a partire dalla fine di settembre ricopre la posizione di Direttore Finanziario (CFO) al posto di Peter Oppenheimer. - Abbiamo restituito oltre 17 miliardi di dollari agli azionisti durante il trimestre attraverso il riacquisto di azioni e i dividendi, e ora abbiamo portato a termine oltre 143 miliardi dei 200 miliardi previsti dal nostro programma di ritorno del capitale”.

Tim Cook

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.