Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Moda Donna > Antonio Marras, moda donna primavera estate 2016

Antonio Marras, moda donna primavera estate 2016

La visione onirica di una donna che guarda al passato per vivere il futuro

MFW-SS-2016-antonio-marras_011

Vai allo speciale

Il punto di partenza della collezione moda donna primavera estate 2016 di Antonio Marras è una mostra del pittore-regista armeno Paradzanov, vista a Parigi nel 2007.

Il designer sardo va in scena, con la sua main line, in occasione della quarta giornata di Milano Fashion Week.
La collezione per la prossima estate 2016 indaga, sui ricordi e sul nostro tempo. Una riflessione sulla memoria fatta attraverso capi il cui cardine è il dettaglio.

L’ornamento diventa elemento comunicativo e simbolico. Marras è un artista quando si parla di ricami e in questa collezione moda donna primavera estate 2016 si dà alla pazza gioia.

A impreziosire gli outfit ci pensano stratificazioni, accostamenti inconsueti, materiche e non solo, abbinamenti imprevisti il tutto frutto di decostruzioni e riassemblaggi d’autore, onirici tanto sono belli.

Si va dunque da abiti drappeggiati a camicie rigorose, da vestiti lunghi e fluidi a pantaloni ampi dal taglio maschile senza dimenticare volant e ruches.

Antonio Marras, moda donna primavera estate 2016

Se il bianco conquista l’uscita finale, ecco che la collezione primavera estate 2016 di Antonio Marras è giocata sui toni del grigio, blu, ottone, bronzo, sabbia, turchese e giada.

A completare il look della donna Marras per la prossima stagione sneakers e allacciate maschili alternate a sandali con cinturino. In testa compaiono coroncine dei cristalli e piume, gli orecchini sono di perla e le borse a mano.
“Abbiamo bisogno di eccesso ed eccentricità per sconfiggere il luogo comune, la banalità e l’uniformità”.

Antonio Marras alla fine della sfilata moda donna primavera estate 2016 a Milano

Vai allo speciale