21 settembre 2015

amfAR Milano 2015, i vip

Appuntamento sabato 26 settembre

amfAR Milano 2015, i vip

Anche quest’anno tra sfilate, presentazioni e party esclusivi, alla Milano Fashion Week ci sarà spazio anche per la beneficenza con il tradizionale amfAR Gala, giunto alla settima edizione.

Tantissime le star internazionali già in città per assistere ai defilè delle maison più blasonate, che si riuniranno sabato 26 settembre al Palazzo della Permanente in via Turati per sostenere la raccolta fondi dell’amfAR a favore della ricerca per la lotta all’AIDS.

Al dinner esclusivo, sponsorizzato da Harry Winston, sono attesi Heidi Klum, Michelle Rodriguez, Dakota Johnson, Irina Shayk, Goga Ashkenazi, Dean and Dan Caten, Eva Cavalli, Peter Dundas, Nayla Hayek, Angela Missoni, Vincent Roberti, Remo Ruffini, Franca Sozzani.

Durante la serata, movimentata dalle performance di Debbie Harry e del duo svedese Icona Pop, verrà assegnato il riconoscimento speciale Premio al Coraggio per il suo continuo impegno nella lotta all’AIDS, a Renzo Rosso, fondatore di uno dei gruppi di moda più importanti al mondo, OTB, che controlla i marchi Diesel, Maison Margiela, Marni, e le aziende di produzione e distribuzione Staff International e Brave Kid.

La battaglia condotta da amfAR può contare anche sul supporto di Moncler che ha inaugurato, l’11 settembre a New York, la mostra fotografica Art for Love composta da 32 scatti d’autore con l’iconico piumino, che verranno venduti con un’asta silente in sala e una online in contemporanea su Paddle8 e i cui proventi andranno devoluti completamente ad amfAR.

 Mostra fotografica Art for Love

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.