29 luglio 2015

Amazon Prime Music

Debutto nel Regno Unito

Amazon Prime Music

Lo streaming musicale sta conquistando i tech addicted di tutto il mondo.

Da quando Spotify a lanciato il suo servizio di musica on demand, i colossi del settore stanno facendo a gara per entrare in questo mercato.

Oltre a rivoluzionare il modo di ascoltare musica, l’arrivo di Spotify in Italia nel 2013 ha dato un forte impulso all’industria musicale digitale nostrana tanto da convincere anche Tim Cook a debuttare nel Belpaese con l’app Apple Music, disponibile dallo scorso 30 giugno.

A insidiare l’egemonia di Spotify nel campo della musica sul web arriva anche Amazon che, archiviato il successo di vendite del Prime Day, è pronto a lanciare in Europa il servizio Prime Music, per il momento attivo soltanto nel Regno Unito, oltre che negli Stati Uniti.

Buone notizie per i clienti Prime del celebre e-commerce: per loro l’accesso al catalogo di 1 milione di brani in streaming è gratuito. Tra gli artisti accaparrati da Jeff Bezos ci sono i One Direction, Royal Blood, George Ezra, Paolo Nutini, Ella Henderson, Bob Dylan, Madonna e David Bowie.

Staremo a vedere se la quota di iscrizione ad Amazon Prime di 19,99 euro all’anno subirà un ritocco qualora Prime Music sbarcasse anche in Italia.

Jeff Bezos

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.