23 giugno 2016

Alessandro Rapisarda, Young Chef Italia 2016

Intervista al vincitore della finale italiana del S.Pellegrino Young Chef 2016

Alessandro Rapisarda, Young Chef Italia 2016

Un’interpretazione personalissima del Risotto alla “Marinara”, messo tra virgolette non a caso, gli è valsa la finale italiana del S.Pellegrino Young Chef 2016, il concorso internazionale volto a trovare il migliore giovane chef al mondo.

Stiamo parlando di Alessandro Salvatore Rapisarda, il giovane e talentuoso chef del Ristorante Café Opera di Recanati, che lo scorso lunedì a Milano ha conquistato il favore della giuria composta da Andrea Berton (Berton, Milano), Cristina Bowerman (Glass Hostaria, Roma), Alessandro Negrini e Fabio Pisani (Il Luogo di Aimo e Nadia, Milano), Mauro Uliassi (Uliassi, Senigallia) e Davide Oldani (D’O, Cornaredo), battendo gli altri 9 finalisti in gara e aggiudicandosi il titolo di Young Chef Italia 2016.

I 10 finalisti Young Chef Italia 2016

Nato dal rispetto assoluto che Alessandro ha per gli ingredienti, in questo caso il pesce ma anche il riso di certo non scelto a caso, e per l’equilibrio, ad accompagnare il signature dish 3 pietre a rappresentare lo stone balancing, il Risotto alla “Marinara” è un piatto del cuore per Rapisarda.

Apprezzatissimo fin dal primo assaggio da tutti i giudici della finale italiana del S.Pellegrino Young Chef 2016, Mauro Uliassi ha dichiarato “Un bellissimo piatto, da tre Stelle Michelin”, toccherà ora a Davide Oldani, chef mentore di questa edizione, lavorare al fianco di Alessandro Salvatore Rapisarda per migliorare, dove possibile o necessario, il signature dish dello chef marchigiano.

Alessandro Rapisarda e la giuria - Young Chef Italia 2016

“È un’emozione grandissima. Sono felice di rappresentare l’Italia alla finale. Sarà una grande opportunità per conoscere e gareggiare contro giovani chef da tutto il mondo” ha detto lo chef Alessandro Salvatore Rapisarda subito dopo l’annuncio prima di aggiungere “fatemi andare via”.

Emozionatissimo accompagnato dalla compagna e dal figlio neonato, noi di Luxgallery abbiamo intervistato a caldo il vincitore della finale italiana dello Young Chef per farci raccontare i retroscena di questa competizione all’insegna dell’eccellenza.

Il tuo piatto in una parola
Purezza

Oggi è stata una giornata molto intensa e hai potuto vedere all’opera gli alti 9 finalisti italiani del S.Pellegrino Young Chef 2016. Temevi qualcuno in particolare?
Sinceramente no. Il livello era altissimo e ho capito fin da subito che sarebbe stata una sfida ardua ma è stato molto bello condividere questa esperienza con chef di così grande talento e fin da subito si è creato un bellissimo spirito di squadra che ci ha fatto vivere questa competizione con grande serenità.

Adesso la finale internazionale. Come vivi l’idea di confrontarti con i migliori giovani chef al mondo?
Non vedo l’ora. Per adesso è un sogno che si realizza e non ci credo ancora. Quello che so è che ho dato tutto e lo farò anche a ottobre.

Qual è la cosa che ti preoccupa di più?
L’inglese. In questi mesi mi dovrò impegnare per impararlo perchè mi servirà per cogliere pienamente questa esperienza.

In questi mesi dovrà lavorare fianco a fianco con lo Chef Davide Oldani, mentore del S.Pellegrino Young Chef 2016, per perfezionare il suo signature dish e arrivare pronto alla finale internazionale…
Si e non vedo l’ora. Abbiamo un rapporto reciproco e condividiamo diverse passioni, mi riferisco naturalmente all’Inter di cui siamo entrambi tifosi. A parte gli scherzi, non vedo l’ora di iniziare a lavorare con Chef Oldani e ascoltare i suoi consigli. Sono certo che la nostra sarà una collaborazione bella e proficua, inoltre non sono mai stato nel suo ristorante e non vedo l’ora di vederlo all’opera.

L’appuntamento è dunque ora per il 13 ottobre quando i 20 Young Chef finalisti si ritroveranno insieme a Milano per una competizione culinaria di 2 giorni al cospetto della giuria internazionale composta dai Sette Saggi, David Higgs, Carlo Cracco, Gaggan Anand, Elena Arzak, Mauro Colagreco, Wylie Dufresne e Roberta Sudbrack, al termine della quale verrà eletto il S.Pellegrino Young Chef 2016.

Davide Oldani e Alessandro Rapisarda ne sono certi “Ci vediamo ad ottobre… e vinceremo!”.

Davide Oldani, mentore, e Alessandro Rapisarda, vincitore - Young Chef Italia 2016

Francesca Zottola

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.