Luxgallery > Gusto > Chef e Ricette > Alessandro Rapisarda, Young Chef Italia 2016

Alessandro Rapisarda, Young Chef Italia 2016

Intervista al vincitore della finale italiana del S.Pellegrino Young Chef 2016

Alessandro-rapisarda-Young-Chef-2016_01

Un’interpretazione personalissima del Risotto alla “Marinara”, messo tra virgolette non a caso, gli è valsa la finale italiana del S.Pellegrino Young Chef 2016, il concorso internazionale volto a trovare il migliore giovane chef al mondo.

Stiamo parlando di Alessandro Salvatore Rapisarda, il giovane e talentuoso chef del Ristorante Café Opera di Recanati, che lo scorso lunedì a Milano ha conquistato il favore della giuria composta da Andrea Berton (Berton, Milano), Cristina Bowerman (Glass Hostaria, Roma), Alessandro Negrini e Fabio Pisani (Il Luogo di Aimo e Nadia, Milano), Mauro Uliassi (Uliassi, Senigallia) e Davide Oldani (D’O, Cornaredo), battendo gli altri 9 finalisti in gara e aggiudicandosi il titolo di Young Chef Italia 2016.

I 10 finalisti Young Chef Italia 2016

Nato dal rispetto assoluto che Alessandro ha per gli ingredienti, in questo caso il pesce ma anche il riso di certo non scelto a caso, e per l’equilibrio, ad accompagnare il signature dish 3 pietre a rappresentare lo stone balancing, il Risotto alla “Marinara” è un piatto del cuore per Rapisarda.

Apprezzatissimo fin dal primo assaggio da tutti i giudici della finale italiana del S.Pellegrino Young Chef 2016, Mauro Uliassi ha dichiarato “Un bellissimo piatto, da tre Stelle Michelin”, toccherà ora a Davide Oldani, chef mentore di questa edizione, lavorare al fianco di Alessandro Salvatore Rapisarda per migliorare, dove possibile o necessario, il signature dish dello chef marchigiano.

Alessandro Rapisarda e la giuria - Young Chef Italia 2016

“È un’emozione grandissima. Sono felice di rappresentare l’Italia alla finale. Sarà una grande opportunità per conoscere e gareggiare contro giovani chef da tutto il mondo” ha detto lo chef Alessandro Salvatore Rapisarda subito dopo l’annuncio prima di aggiungere “fatemi andare via”.

Emozionatissimo accompagnato dalla compagna e dal figlio neonato, noi di Luxgallery abbiamo intervistato a caldo il vincitore della finale italiana dello Young Chef per farci raccontare i retroscena di questa competizione all’insegna dell’eccellenza.

Il tuo piatto in una parola
Purezza

Oggi è stata una giornata molto intensa e hai potuto vedere all’opera gli alti 9 finalisti italiani del S.Pellegrino Young Chef 2016. Temevi qualcuno in particolare?
Sinceramente no. Il livello era altissimo e ho capito fin da subito che sarebbe stata una sfida ardua ma è stato molto bello condividere questa esperienza con chef di così grande talento e fin da subito si è creato un bellissimo spirito di squadra che ci ha fatto vivere questa competizione con grande serenità.

Adesso la finale internazionale. Come vivi l’idea di confrontarti con i migliori giovani chef al mondo?
Non vedo l’ora. Per adesso è un sogno che si realizza e non ci credo ancora. Quello che so è che ho dato tutto e lo farò anche a ottobre.

Qual è la cosa che ti preoccupa di più?
L’inglese. In questi mesi mi dovrò impegnare per impararlo perchè mi servirà per cogliere pienamente questa esperienza.

In questi mesi dovrà lavorare fianco a fianco con lo Chef Davide Oldani, mentore del S.Pellegrino Young Chef 2016, per perfezionare il suo signature dish e arrivare pronto alla finale internazionale…
Si e non vedo l’ora. Abbiamo un rapporto reciproco e condividiamo diverse passioni, mi riferisco naturalmente all’Inter di cui siamo entrambi tifosi. A parte gli scherzi, non vedo l’ora di iniziare a lavorare con Chef Oldani e ascoltare i suoi consigli. Sono certo che la nostra sarà una collaborazione bella e proficua, inoltre non sono mai stato nel suo ristorante e non vedo l’ora di vederlo all’opera.

L’appuntamento è dunque ora per il 13 ottobre quando i 20 Young Chef finalisti si ritroveranno insieme a Milano per una competizione culinaria di 2 giorni al cospetto della giuria internazionale composta dai Sette Saggi, David Higgs, Carlo Cracco, Gaggan Anand, Elena Arzak, Mauro Colagreco, Wylie Dufresne e Roberta Sudbrack, al termine della quale verrà eletto il S.Pellegrino Young Chef 2016.

Davide Oldani e Alessandro Rapisarda ne sono certi “Ci vediamo ad ottobre… e vinceremo!”.

Davide Oldani, mentore, e Alessandro Rapisarda, vincitore - Young Chef Italia 2016

Francesca Zottola