Luxgallery > Abitare > Arredi e Design > AD e La casa degli italiani 1861-2011

AD e La casa degli italiani 1861-2011

Mostra al Salone del Mobile 2012

Vai allo speciale

Apre al pubblico oggi, 17 aprile 2012,  una bellissima mostra che noi di luxgallery abbiamo visto ieri in anteprima.

Stiamo parlando di “AD La casa degli italiani dal 1861 al 2011. Trent’anni di stile di AD” un’esposizione a cura della celebre rivista per raccontare come abitavamo e come abitiamo.

Il Salone del Mobile 2012 si trasforma dunque in una fantastica occasione per celebrare i 30 anni di Architectural Digest, il mensile di Condé Nast dedicato all’architettura.
Patrocinata dal Comune di Milano (main partner Jaguar e Samsung) e aperta al pubblico con ingresso gratuito racconta l’evoluzione del gusto dell’abitare in 150 anni di storia italiana.

Curata da Ettore Mocchetti direttore di AD, da 30 anni alla guida del magazine, si sviluppa su 4000 metri quadrati di superficie divisi in due anelli concentrici.
L’allestimeno suggestivo unisce immagini significative, estratti di pensieri scritti da scrittori che hanno fatto la storia della letteratura e che mese dopo mese si sono succeduti sulle pagine di AD, oggetti e istallazioni di 76 aziende che hanno fatto del disign una ragione d’essere.

Sette i periodi rappresentati: l’Italia dell’800 (1861-1900), l’età giolittiana (1901-1920) con uno spazio ad hoc dedicato al collezionista, il Ventennio (1921-1945) introdotto da una visita del Vittoriale, la Ricostruzione e il Boom (1946-1967), gli anni delle crisi (1968- 1980), l’ascesa e la caduta del consumismo (1981-2000), l’era di Internet (2001-2011).

AD La casa degli italiani dal 1861 al 2011

200 foto di interni di grande formato, offrono una panoramica sull’evoluzione dello stile di vita, del gusto e delle abitudini nel nostro Paese mostrando come “la casa italiana, pur nelle radicali trasformazioni intercorse, è rimasta ferma ad alcuni paradigmi: la qualità degli arredi, il sentimento del bello, l’armonia delle differenze, l’intreccio di tradizione e modernità e la persistenza dell’arte”.

Accanto alle immagini non mancano naturalmente gli oggetti che hanno accompagnato l’evoluzione dell’abitare mentre a una serie di videobox è dato il compito di accompagnare il visitatore virtualmente all’interno dei sette periodi rappresentati attraverso quadri e sculture infine due piccole sale cinematografiche proietteranno  video e frammenti di film rendendo omaggio ai più grandi registi italiani.

Ben rappresentata anche l’influenza tra moda e design grazie a dodici manichini vestiti con tessuti destinati agli arredamenti di lusso e uno sguardo verso il futuro gazie a un allestimento multimediale che mostrerà le possibili evoluzioni dell’abitare.

Ciliegina sulla torta di questo percorso emozionate sei “stanze magiche” in cui il visitatore si ritroverà a essere protagonista nell’immagine della casa ideale.

“Abbiamo voluto creare una mostra vera, interattiva e digitale, – dice Ettore Mocchetti – che rispecchia l’evoluzione sociale dell’abitare, che fa sognare il visitatore, accompagnandolo in un viaggio che ripercorre la vita vera, fino a alla scoperta della casa del futuro”.

L’appuntamento è a Fieramilanocity, non lasciatevelo scappare!

AD La casa degli italiani dal 1861 al 2011

AD – La casa degli italiani 1861/2011
Fieramilanocity, Pad.2 – Gate 7, Porta Scarampo
dal 17 al 22 aprile
Orari: dalle 11.00 alle 23.00 – Ingresso gratuito

Ecco l’elenco delle 76 aziende che partecipano alla mostra: Acqua di Parma, Alcantara, Antolini, Antonio Lupi, Artemide, B&B Italia, Bellora, Bertolotto Porte, Bianchini & Capponi, Blumarine Home Collection, Boffi, Busnelli, Camparisoda, Candis, Chanel, Chelini, Colico, Cotto D’este, Decortex, Dedar, Edison, Fantini, Fantini Mosaici, Fendi Casa, Ferrovie Dello Stato, Flexform, Flou, Fratelli Branca, I Vassalletti, Illulian, Jab, Jumbo Collection, Kartell, La Mer, La Murrina, Lema, Living Divani, L’opificio, Lualdi Porte, Marazzi Ceramiche, Masiero, Mdf Italia, Meritalia, Microsoft, Moscatelli, Natuzzi, Nespresso, Oak, Parrot, Petracer’s Ceramiche, Pirelli, Poliform, Porada, Provasi, Riva / Ferretti Cantieri, Robertaebasta, Roberto Coin, Rubinetterie Stella, S.I.M.T.A., Sambonet, Sicis, Simmons, Somma, Surcanape’, Swarovski, Technogym, Terzani, Teuco, Toppino, Tre-P&Tre-Piu’, Turati Boiserie, Unopiu’, Varenna, Venini, Vhernier, Zanaboni.

AD La casa degli italiani dal 1861 al 2011

Vai allo speciale