21 gennaio 2015

50 Sfumature di grigio, Dakota Johnson su Vogue

Covergirl del numero di febbraio

50 Sfumature di grigio, Dakota Johnson su Vogue

Ci sono attrici navigate che sperano di essere scelte dalla temutissima Anna Wintour come ragazza copertina di Vogue America.

L’emergente Dakota Johnson ha già avuto questo privilegio.

La star di 50 Sfumature di grigio è stata fotografata da Mario Testino per la cover del numero di febbraio della celebre rivista di moda.

La figlia di Melanie Griffith e Don Johnson ha anche rilasciato delle interssanti dichiarazioni al magazine, a partire dalla consapevolezza che dovrà dire addio alla privacy dopo l’uscita della pellicola nelle sale.

Dakota Johnson copertina Vogue US febbraio 2015

“Questo un po’ mi spaventa, perché una grande parte di me vorrebbe vivere in un ranch in Colorado circondata da bambini, polli e cavalli, cosa che farò comunque”, ha detto Dakota, ammettendo però che non poteva lasciarsi sfuggire l’opportunità di interpretare un personaggio così emblematico. “Volevo essere coinvolta nel progetto perché è qualcosa di diverso ed è una storia d’amore intensa.”

Nel servizio, la parola passa anche alla regista di 50 Sfumature di grigio, Sam Taylor-Johnson, che confessa di essere rimasta particolarmente impressionata dal provino della 24enne, in cui ha recitato un lungo monologo sessualmente esplicito dalla pellicola Persona di Ingmar Bergman sull’avventura bollente su una spiaggia dell’infermiera Alma con un’altra donna e due giovani ragazzi.

“Ha capito la sfumatura di quel passaggio e come interpretarlo in modo delicato. Dakota ha la capacità di sembrare così fragile e vulnerabile, ma con una forza di base che ti fa sentire che sta per trionfare “, ha detto Taylor-Johnson alla Bibbia della Moda a stelle e strisce.

Dakota Johnson Vogue US febbraio 2015

“Ci sono scene difficili in questo film”, ha chiosato poi la regista, “scene in cui doveva essere nuda, e non solo fisicamente. Ma lei è stata assolutamente impavida e coraggiosa”.

Ma, prima di sceglierla, Sam ha voluto testare la sua alchimia con alcuni contendenti per il ruolo di Christian Greyche come sappiamo è stato poi conquistato da Jamie Dornan.

Anche l’attore nordirlandese ha avuto parole di elogio per la sua co-star: “Dakota è molto divertente, e l’humor su un set cinematografico è fondametale”, ha detto Jamie. “Ma ha anche la capacità di essere una formidabile attrice drammatica. Riusciva a raccontare una barzelletta un minuto prima e solo un minuto dopo ad emozionare sullo schermo. E’ stata perfetta”.

Dakota Johnson su Vogue US by Testino

L’uscita della cover è stata anticipata da un video postato suol sito di Vogue girato da Gustav Johansson chiamato Just A Minute in cui la giovane si trova in una lussuosa camera d’albergo in attesa di essere chiamata per lo shooting, e si mette ad interagire con una voce al di là della porta.

Quando le viene chiesto se è pronta, la Johnson risponde “solo un minuto” mentre la voce le svela: “Sai che non si dovrebbe vedere il tempo come una linea, è più simile a un cerchio”.

Quando Dakota chiede: “Chi è?”, la risposta non tarda ad arrivare: “Sono la voce della tua coscienza”.
“Davvero? Non immaginavo che la mia coscienza avesse la voce di un uomo britannico!”

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.