8 gennaio 2015

50 Sfumature di grigio, al via la promozione

Jamie Dornan e Dakota Johnson a Los Angeles

Jamie Dornan e Dakota Johnson su Who Magazine

In un’intervista prima delle vacanze di Natale, Jamie Dornan ha detto che avrebbe passato le feste a casa con la famiglia per ricaricare le energie prima di venire “inghiottito” dall’uragano 50 Sfumature di Grigio.

Christian Grey ha mantenuto la promessa: l’attore nordirlandese, infatti, è stato avvistato il 6 gennaio all’aeroporto di Los Angeles più in forma che mai pronto ad iniziare la promozione del film.

Jamie con una mise trasandata, che poco si avvicina al look impeccabile e controllato del suo personaggio, è stato braccato dai fan e ha firmato le copie del romanzo dei record.

Ormai manca poco più di un mese all’uscita della pellicola sul grande schermo, e le prevendite sono già alle stelle.

Jamie Dornan all'aeroporto di Los Angeles

Con l’avvicinarsi dell’ora X, si moltiplicano le copertine con protagonista il bel Mr Grey: dall’edizione inglese e americana di Elle a GQ passando per Details Magazine e l’australiano Who Magazine, in cui ha posato in compagnia della co-star Dakota Johnson.

Nei servizi non solo foto da capogiro: Mr Grey ha spiferrato ulteriori dettagli sul film, che come abbiamo visto avrà la sua premiere europea tra flash dei fotografi e ragazzine urlanti alla 65esima edizione del Festival di Berlino.

Intervistato da Elle Uk, Dornan, che abbiamo ammirato anche in The Fall, ha difeso la pellicola dagli attacchi femministi di cui si è parlato dall’uscita della trilogia nelle librerie.

“Posso capire la ragione per cui la gente ritenga che una storia con un uomo che lega una donna e la sculaccia sia misogina… Ma in realtà molti uomini sono sottomessi alle donne. Uomini anche molto potenti. C’è una scena in particolare che potrebbe andare in scena in tutte le città del mondo, perché ci sono un sacco di persone che sognano di essere sculacciate con una tavola di legno borchiata, molte più di quanto ci si aspetti”.

Jamie Dornan su Elle Uk

Dornan ha poi dichiarato che 50 Sfumature di Grigio non è altro che un film d’amore.
“L’amore è più importante dell’aspetto sadomaso. Voglio dire, stiamo per raccontare una storia d’amore e non è certo quello che accade nella Stanza Rossa il succo di tutto, non è quello il film. C’è molto più di quello”.

Su Elle US, invece, Jamie ha raccontato di come non tutte le fan di Fifty Shades siano entusiaste del suo ingaggio. “L’altro giorno, una donna mi si è avvicinata e ha cominciato a gridarmi contro ‘Matt Bomer è il vero Christian Grey,’”, ha confidato il 33enne. “E io le ho risposto, um, ok.”

Jamie Dornan su Elle US

L’attore ha spiegato come anche l’eventuale scelta di “Matt Bomer, o Alexander Skarsgard, o Charlie Hunnam” non sarebbe stata unanime, sottolineando come sia difficile dare il volto a Christian Grey che “non è una persona reale, ma un supereroe, un mito come Bigfoot! E’ incredibile, è irraggiungibile. Non c’è nessun attore al mondo che riuscirebbe a far rivivere tutto ciò sul grande schermo”.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.